Cerca nel blog

lunedì 29 novembre 2010

domenica 28 novembre 2010

Triste storia a lieto fine

La mestizia di un addio per sempre, la sofferta solitudine di chi era aduso ad allegra compagnia e l'amarezza di un sogno infranto appaiono scolpiti sul volto del povero esule.

Vorrebbe restare, ma sa che non è possibile, vorrebbe poter tornare un giorno, ma le parole di commiato "nun ce provà!" non lasciano adito ad illusioni, così  lo stortignaccolo ma ricchissimo nanetto trascina le sue chiappette e la fida pompetta verso la fredda e nebbiosa Antigua.

Addio... e nun ce provà!


sofferto addio... per tutti

Legittima domanda

Ma la mamma dei paraculi, quanti passaporti ha?

Poveri noi

...ma è possibile che in questo governo non ci sia un solo esponente che sia in possesso di un normale equilibrio psichico?
Ciccio Frattini, ma dov'è l'11 settembre della diplomazia, in queste banali comunicazioni burocratiche?
Movalà, ciccio!

D'Alema era tutta un'altra cosa come ministro degli Esteri.

Intervista a Silvio

Fluck -  ciao Silvio, come mai il tuo nuovo partito si chiamerà "Tempio del Popolo della Libertà" e hai ribattezzato villa Certosa in "Silviotown"?  Il povero Cicchitto, che ha una certa età, si è messo a cagheggiare appena lo ha saputo.  Perchè?

Silvio - kribbio fai tu qui, lercio quadrupede senza coda, nero di fuori e rosso di dentro?
Non so niente di Cicchitto ma so che tu sarai il primo invitato al primo congresso del TdPdL.

F - quel giorno avrò un impegno improcrastinabile.

S - qualcuno ti ci porterà.

F - vedremo. Però non mi hai ancora spiegato il perchè di tutti questi cambiamenti.

S - visto che non mi sembri predisposto alla longevità, te lo posso anche spiegare.
Vedi, consumatore parassita di prezioso ossigeno,  succede che lassù il vecchio, sonnacchioso, smemorato buon Signore si sia improvvisamente svegliato proprio mentre io ricordavo ancora una volta al mio gregge di essere l'unico Unto dal Signore doc.
Mi è immediatamente apparso, infuriato come un precario, e mi ha detto "chi minkia ti avrebbe unto? adesso ti ungo perdavvero!", ha poi tirato fuori il pistolone e mi ha fatto una doccia.

F - ecco lo strano afrore che aleggia...

S - e  mi è andata bene. Ho temuto che volesse farmi il servizietto che io riservo a voi, comuni mortali... avresti dovuto vedere che calibro!
Comunque da quel giorno non me ne va bene una.
Le toghe rosse continuano a rimanere in vita sani ed arzilli, Fini fa sempre di più il pirla, sano ed arzillo, Bersani è uscito dal letargo e sta diventando sano ed arzillo, la crisi galoppa, sana ed arzilla, gli elettori si stanno svegliando e diventano ogni giorno sempre più sani ad arzilli... e io? Sempre più stanco e anche la pompetta fà più cilecche che spari.

F -  e quindi?

S - quindi 'sto kribbio, Fluck!
E io dovrei lasciare tutto l'ambaradam che ho messo su, a questo battaglione di leccaculo ed escort che ho raccattato nei più oscuri meandri della politica e della società?
Muoia Silvio, ma con tutti i nani e le ballerine...!

F - forse ho intuito... questo tuo proposito ha a che fare con il reverendo Jim Jones e la sua setta del Tempio del Popolo e relativo suicidio di massa?

S - vedi che, quando vuoi, sai non essere il solito coglione?
Ti aspetto come ospite d'onore a Silviotown... ih ih ih!

F - ciao Silvio, devo correre a casa!
(grat grat)

Comunque a me non sembra che quella gente si suicidi così facilmente.

Non accettate inviti, siate prudenti

mercoledì 24 novembre 2010

Alla sua età ancora a fare a pugni nei locali...




79enne da balera

Lui la la passa come una bella notizia

...a me sembra una cosa diversa.
Decisamente diversa.

Calendario berlusconiano

C'è la crisi

Un secondo lavoro fà sempre comodo

Con chi starà parlando il prode ministro?

Quando il gioco si fa elegante...

scende in campo la Daniela

Noblesse...

Giganti della politica.

Leganord, dove si concentra l'intellighentia

Sobrietà è possedere Mediaset...

ma guardare Ballarò.

martedì 23 novembre 2010

Quirinale, bel suol d'amore

L'ardito Nano volge il suo imperioso sguardo verso il Colle più alto di Roma, ma...

Terzo round

lunedì 22 novembre 2010

Nostalgia di un 8 settembre

"Un partito che ha perso le elezioni non può governare"... ripetono impavidi i leghisti.
Cicchitto, altro impavido assertore di questo dogma, ha già assunto la posizione del castoro ed ha prontamente risposto:"krunch".


mercoledì 17 novembre 2010

Che strano questo ministro degli Interni...

con quella faccia da straniero, l'espressione tra il levantino e Pappagone, è stato per anni un comunista di rigida osservanza marxista leninista , poi è stato tastierista, poi consigliere comunale, poi ministro degli interni e vicepresidente del Consiglio, poi  si è un po' distratto e si è messo ad ostacolare le Forze dell'Ordine beccandosi un bell'otto mesi (più del Cerruti Gino), poi ha piratato CD musicali e comunque adesso è nuovamente Ministro degli Interni.
Regala motovedette con annessi mitraglieri italiani alla Libia di Gheddafi, il quale riesce a dirottare il flusso dell'immigrazione clandestina da Lampedusa a Muggia. 
Non è cambiato nulla, però che soddisfazione per i bagnanti di Lampedusa!
Lecca il culo agli ultràs serbi a cui consente di entrare nello stadio di Genova armati di piedi di porco, taglierine, tronchesi e mortaretti, però sfida mafiosamente il buon Saviano, reo soltanto di essere un coraggioso scrittore che affronta, indifeso, la Camorra e che di minacce camorristiche ne colleziona quotidianamente.
Si, è un tipo strano.
Non è, però, che i suoi subalterni gli siano da meno...

I tre squilli di tromba sostituiti dal bon ton

Occhio ragazzi...

si sta preparando la signora Attila B.!

Marina Berluskoni

Il Satiro vorrebbe colpire ancora...

ma la prostata risponde: "GULP!"

Bramosie senili

martedì 16 novembre 2010

domenica 14 novembre 2010

Silvio Padrone

Non si parla che di Lui, si arzigogola su tutto ma ci si rimette alle sue sole intenzioni, si ha paura del suo potere, si è imprigionati da un viscido terrore delle sue imprevedibili reazioni.

Possiede l'arma totale, la Televisione, quella che ci concede il permesso di sentirci uomini o merde.

Non è un bel vivere... e la povertà bussa a sempre più porte.

La Pomigliano dei sogni di Sergio

Fabbrica-allevamento = zero operai

Gossip di stagione

Due castagne

Silvio ambasciatore

...dell'Italian Style nel mondo della foca.

Quando c'è stile...

venerdì 12 novembre 2010

Berluska: "0 me o la guerra civile"

Movalà pirlotto!
Lo sanno anche i tavolini delle osterie padane, che le vostre donne ad una certa ora si incazzano e vogliono scopare: chi c'è, c'è..
E vi fanno rientrare.
Inizio e fine della rivoluzione patana.