Cerca nel blog

domenica 30 gennaio 2011

sabato 29 gennaio 2011

giovedì 27 gennaio 2011

Ritornano le "adunate"

(ANSA) - ROMA, 28 GEN -

RUBY: IL PDL SCENDE IN PIAZZA, MANIFESTAZIONE IL 13/2 Il Pdl scende in piazza a difesa di Silvio Berlusconi. Il partito del premier sta preparando una manifestazione in piazza a Milano il 13 febbraio prossimo alla quale prendera' parte anche il presidente del Consiglio. L'obiettivo, spiega un dirigente del partito, ''e' quello di scendere in piazza per difendere il premier contro la giustizia politicizzata''. Originariamente, era prevista un'iniziativa nei teatri di 100 citta', ma il clima politico seguito al 'caso Ruby' ha spinto il Cavaliere e il partito a trasformare l'evento in un'unica grande manifestazione che si terra' probabilmente in piazza del Duomo.

Trio Bunga

Quando nomen omen...

Così...

ci vedono all'estero.
Grazie, Silvio.

Nuova segnaletica

In Patania  le tradizioni locali vengono protette con rigore e tempestività.

Attenti...

a dove mettete i piedi!

Dal transatlantico Italia stanno scappando decine e decine di topi e tope: l'ordine è di toglier loro il malloppo ed accompagnarli all'uscita con un cordiale calcio in culo.

Fuga

Spensierata fuga da Sodoma (prov. di Arcore) e Gomorra (prov. di Porto Rotondo)

mercoledì 26 gennaio 2011

Silvio...

e il portafoglio di Pandora.

Quando Zeus Craxi creò Silvio, gli fece dono di un portafoglio magico, da conservare sempre chiuso.
Ma si sa, un piduista non riesce mai a mantenere un impegno e a tenere i portafogli chiusi, nè il proprio nè quelli degli altri, ed immediatamente lo aprì.

Fu così che da quel'accessorio zompettarono allegramente fuori corruzione, evasione fiscale, prostituzione, tv private, parlamentari prèt à porter, gnocche minorenni emancipate, leccaculi dei tre sessi, bunga bunga, Sgarbi e la Minetti, arroganza, pedofilia e tanto, ma tanto altro che confluirono tutti nella Corte di Re Silvio.

Allegro e spensierato, esaltato per il potere che quel portafoglio gli donava, Re Silvio volle dare una dimensione industriale alle sue manie sessuali e comprò, elettoralmente parlando, la nomina a Presidente del Consiglio.
Fu così che per anni e anni sodomizzò quotidianamente ben 60 milioni di italiani di tutti i sessi.

Ora, invecchiato, culo flaccido e pompetta sostitutiva, attende inquieto e non rassegnato il sequestro del portafoglio maledetto.

Fu vera  epopea scatologica?
Dall'odore si direbbe di si.

Aveva una casetta piccolina...

..che però li faceva diventare un po' grandini!

Infanzia negata

Forse sarebbe opportuno esentare dalla patria potestà certe persone insensibili e patane.

lunedì 24 gennaio 2011

Periodi

C'è chi ha avuto quello blu, il nostro Energumeno del Consiglio al momento ha il periodo rosso santoro, caratterizzato da esternazioni psicotiche ai danni dei migliori spettacoli di informazione.

Sembra di essere tornati ai bei tempi pasticcati dell' LSD.

Ma cosa gira nei bunga bunga?

Italian big foot

Aò...

...ce la stanno mettendo tutta!
Ma il tizio svicola, si spiazza, si defila.  Manco Andreotti...

A estremi mali...

Silvio!

Non complicare ulteriormente i rapporti internazionali, tieni qualche sogno nel cassetto.
Per piacere...

Alaska mon amour

Palazzo Chigi...

...nottetempo.

Non sempre è bunga bunga...

Fieri dei nostri leader

L'ultima frase storica a difesa delle puttanate presidenziali: "Pensate se agli uomini non piacessero le donne!"

Chi poteva esprimere una così profonda riflessione se non l' Umbertone da Giussano, il Rocco Siffredi dei poveri legaioli?

sabato 22 gennaio 2011

Uomini e donne di mafie

Arrivano in TV armati sino ai denti di arroganza, voce squillante e con in memoria i salmi di Santo Silvio Martire, Innocente e Vergine.

Non conversano, ma utilizzano la poltroncina a mo' di pulpito e sciorinano tutti i salmi, uno ad uno, a santificazione del loro Martire, Innocente e Vergine (spiritualmente parlando, precisano subito a bassa voce).

Tutti gli altri ospiti, e tutti quei telespettatori cui si è guastato il telecomando, sono costretti ad ascoltare le loro esagitate e strampalate geremiadi.

Ieri notte, il buon vecchio "Straccio" di Lotta Continua, in arte  Paolo Liguori, ha intrattenuto gli astanti con una conferenza dedicata al salmo "Che c'avete da di' de la Minetti? E' una donna come la Bocassini e quindi c'hanno lo stesso peso, la stessa dignità e la stessa onestà e mo' ve lo dimostro".

Per dimostrare l'enunciato, ha esibito una bilancia dei valori umani di colore rosso (è un convinto berlusconiano ma è anche un sentimentalone che non si è mai dimenticato il primo amore), sui cui piatti ha posato le due contendenti.

Il suo viso radioso si è trasformato in una maschera tragicomica nel vedere scendere repentinamente il piatto dedicato al PM Bocassini mentre le sua prediletta Nicole volteggiava estasiata fra le pestilenziali nuvole esalate dal bunga bunga.

Ripresosi dallo sconcerto, ha dichiarato: colpa della bilancia rossa, se avessi portato quella trucc... quella azzurra che mi aveva dato Silvio, avrei avuto ragione.

Al termine del programma la Berlinguer non è riuscita a trattenere un sorrisetto di compassione.

venerdì 21 gennaio 2011

Silvio, guarda cosa ci stai lasciando! Pagherai tutto!

-Bossi:
- hai visto che bravo quel nostro assessore veneto che ha fatto togliere dalle biblioteche e dalle scuole tutti i libri di Saviano e dei mangiabambini come lui?
Ricordati di farlo ministro alla cultura quando ti nominerò presidente del consiglio, voglio che le buone iniziative vengano estese anche in terronia.

-Calderoli:
I due giganti della cultura italiana
- sarà fatto! E poi, con la Rai in mano al Trota, finalmente potremo diffondere il bergamasco come lingua ufficiale nazionale.  Pota...!

martedì 18 gennaio 2011

Responsabilità

La resposabilità, il dover quotidianamente prendere decisioni che coinvolgono decine di milioni di persone, sono un onere che mette a dura prova il carattere e la serenità dei leader.

Guardate come si è ridotto il nostro!

E se gli concedessimo il sospirato pensionamento?

dover decidere, sempre decidere.

Storie di bassifondi italiani

Aò... 'nt 'a mi vita me so ingroppato diecimila donne!  'mazza se so' forte!









Taci, deplorevole esempio di una italianità antifemminista, capace solo di misurarsi con il numero delle sborratine invece che con la grandezza del puro sentimento!
Vergogna, ludibrio e scandalo!




Taccio io?
Ma li 'tacci tua!
Cazzo dici se proprio tu je stai a da' dentro come 'n facocero maremmano!  S'è pure fatto mette er montacarichi idraulico, 'sto gran fijo de ' n' igienista dentale!
Vergogna a me...!
Mo li mort... se te pijo...















Si, è vero, però un giorno ho incontrato la Bocassini che non le fregava un tubo delle mie tubazioni...




Oddio oddio oddio... che sarà di me?










Questa è la triste storia di due dei tanti rottami morali che infestano la nostra sfigata società.
Amen.
Punto e a capo.

lunedì 17 gennaio 2011

Colazione da Silvio

Troppo sdolcinata quella da Tiffany, troppo pesante quella alla Trattoria del Camionista, il nostro amato energumeno della morale preferisce le colazioni casalinghe: quelle gustate al tepore della confidenziale semplicità

dieta ipocalorica

domenica 16 gennaio 2011

Quando...

Quando la sfiga si mette in cammino sono guai.
Inarrestabile ed implacabile non dà tregua alla sua vittima, inseguendola anche nelle più delicate situazioni.

Il nostro amato Presdelcons soffre di apnee notturne, accompagnate da un tenorile russare ormai famoso fra tutte le escort e veline d'Europa.  Per ovviare a questo inconveniente si è recato alla sua clinica di fiducia, quella americana, che già lo aveva sollevato da ben più imbarazzante disagio: il crollo della sua antenna spermatica.

L'intervento è durato poche ore ed il giorno dopo il nostro infaticabile leader stava già volando verso la sua amata bunga-villa dove, una volta arrivato, si è precipitato a togliersi le bende che gli proteggevano il naso, organo che era stato sottoposto a revisione.

Si sa che l'inglese del nostro amato leader non è perfettamente oxfordiano, ma che minkia avranno capito quei chirurghi?

Quella operazione gliela avevano già fatta. kribbio, e con ottimi risultati e senza ostentazioni.

Oltretutto adesso sarà costretto a raddoppiare le sue prestazioni... e la stanchezza, data l'età, incalza.

Oh. severa Sfiga, regina d'Italia, abbandona questa fottuta terra va' a fare una vacanza ad Antigua!
C'è chi ti ospiterà gratis.


decorso post operatorio

Programmazione

Il vero statista sa guardare al futuro del suo popolo con lungimiranza e positività.

Paternità...

...infìda palude.

Veronica ha certezze ed una sola strana insicurezza: quella circa la moralità di escort e letterine.
Non sei la sola, Veronica!



 
"Silvio per me è solo Papi"





                                                                
"Silvio per me è solo Papone"





                                                     
"Silvio per noi è solo Papi Padrino"

 

"Mia madre è una pantegana che una sera si è persa in un bunga bunga. 
Silvio per me è solo molto miope. 
Anche la Zanicchi mi sarebbe andata meglio come madre."


"Silvio è da sempre un puttaniere ma mai incestuoso. 
Ma queste finte figlie non saranno un po' zoccole?"





sabato 15 gennaio 2011