Cerca nel blog

mercoledì 26 gennaio 2011

Silvio...

e il portafoglio di Pandora.

Quando Zeus Craxi creò Silvio, gli fece dono di un portafoglio magico, da conservare sempre chiuso.
Ma si sa, un piduista non riesce mai a mantenere un impegno e a tenere i portafogli chiusi, nè il proprio nè quelli degli altri, ed immediatamente lo aprì.

Fu così che da quel'accessorio zompettarono allegramente fuori corruzione, evasione fiscale, prostituzione, tv private, parlamentari prèt à porter, gnocche minorenni emancipate, leccaculi dei tre sessi, bunga bunga, Sgarbi e la Minetti, arroganza, pedofilia e tanto, ma tanto altro che confluirono tutti nella Corte di Re Silvio.

Allegro e spensierato, esaltato per il potere che quel portafoglio gli donava, Re Silvio volle dare una dimensione industriale alle sue manie sessuali e comprò, elettoralmente parlando, la nomina a Presidente del Consiglio.
Fu così che per anni e anni sodomizzò quotidianamente ben 60 milioni di italiani di tutti i sessi.

Ora, invecchiato, culo flaccido e pompetta sostitutiva, attende inquieto e non rassegnato il sequestro del portafoglio maledetto.

Fu vera  epopea scatologica?
Dall'odore si direbbe di si.

Nessun commento:

Posta un commento