Cerca nel blog

sabato 30 aprile 2011

Umana

Umana ed affettuosa solidarietà al grande statista, ingiustamente minacciato da un capo tribù africano, da parte della sua coesa maggioranza.

Alessandra è preoccupata

Guerre moderne

Siamo pronti a tutto.
E' a Berlusconi che non eravamo preparati.

Cammellieri a confronto

La Storia...

la storia è piena di amori sfigati, ma questo di Silvio e Muammar rischia di essere realmente esplosivo.

Amore stuzzicarello

Vi...

...vi piacerebbe che io cadessi come una foglia in autunno o come le mutande ai bungabunga, che io stramazzassi al suolo come un legaiolo davanti ad un libro scolastico, eh?  Invece no, io resto qui, avvinto come l'edera, attaccato come una patella allo scoglio, a me l'attack fà un baffo, lo uso come colluttorio... non ce la farete mai!
Tiè!


così pensava l'avido fruitore di pompe e di pompette, ignaro del beffardo destino in agguato.

(segue ad una prossima puntata)

venerdì 29 aprile 2011

Lassativi al bando

Uno strano traffico di confetti Falqui a palazzo Chigi ha messo in allarme l'ONU e la NATO.
In Vaticano si fà incetta di astringenti.

Emergenza a via Bellerio

Quant'è...

bello vedere al governo del nostro Paese un manipolo di eroi della coerenza, di geniali strateghi, di lucide ed astute menti, ma soprattutto, di tante schiene orgogliosamente erette a difesa delle loro luminose idee.

f.to Umilio Fido

schiena dritta

Boh!

A me sembra una proposta sconcia, ma lui l'ha detta così convinto...

Esortazione berlubossiana

giovedì 28 aprile 2011

E' la vita, baby...

Silvio, rimembri ancora
quel tempo della tua vita immorale,
quando pompetta esplodea
in turgide labbra ridenti ma esose
e tu, lieto e pensoso, il limitare
del carcere salivi?

La crocerossina non tela fornisce più Lelemora, ma direttamente il Saint Victor Hospital.

Categorie diverse

Apparentemente

Apparentemente tanti legaioli sembrano anatomicamente simili, o almeno accostabili, ai normali umani che pensano, lavorano e progrediscono.

Il trucco però c'è ed è abilmente mascherato dalla carrozzeria: infatti, se andiamo ad esaminare il loro sistema di alimentazione cerebrale ci accorgiamo che il carburante naturale è stato sostituito da un liquido vegetale al metanolo che ne corrompe irrimediabilmente il funzionamento.

Ecco perchè i legaioli devono essere dichiarati nemici dell'umanità.

Alimentazione cerebrale legaiola

Questa è storia:

i legaioli, anche quando hanno pensato ad un rara cosa giusta, la hanno poi applicata con il culo

poi arrivò quello che inventò la ruota

mercoledì 27 aprile 2011

Si fà presto

Si fà presto a dire bungabunga: c'è quello del vecchio vizioso e quello del vitellone patano con difficoltà di apprendimento.

apprendistato

Perchè

questo addio non regalerebbe tristezza ad alcuno?

Amici miei

Luttwack...

...il buttaro del Arkansas ha detto: "i capi di Stato evitano Berlusconi perchè perdono di prestigio se trattano con lui, a causa delle sue vicende private"

Mica male per il Re dei Piacioni, l'Imperatore dei barzellettieri d'osteria.

Capita, sul viale del tramonto

martedì 26 aprile 2011

Dovete ammetterlo

"dovete ammetterlo, sono il più simpatico ed elegante", così ha concluso la cerimonia di inaugurazione del
"Caribbean Gentlemen's Club" il signor Silvio B. da Antigua, fondatore e presidente a vita del prestigioso ed esclusivo club riservato agli imprenditori prestati alla politica.

Ecco la foto ricordo dei soci fondatori.

Caribbean Gentlemn's Club

Prezzemolo

Stravagante prezzemolo mondiale, il nostro Silvio ormai è ingrediente comune di ogni buffonata planetaria.
Impossibile immaginare una qualche carnevalata piena di soldi senza di lui.
C'è da sospettare che abbia anche una golden share nella spa lasciata dal defunto Sai Baba, spa con un capitale di 25.000 miliardi di dollari, hanno detto i telegiornali.

Piatto ricco, Silvio ci si ficca

E' questo...

...il mondo giocherellone del Silvio meneghino, tutto scintille, lazzi e cotillons.

Atomo si, atomo no, la terra dei cachii...

Anticomunismo

Il creatore di questa immagine potrebbe essere benissimo Silvio, la nuova spada dell'Islam petrolifero.
Per fortuna che è solo uno scanzonato photoshoppetaro

Firefox di sinistra

Bombardamenti

C'è chi non li sopporta per motivi di acustica.

Bombardamenti borgheziani

lunedì 25 aprile 2011

La guerra è finita

Noi siamo nati in un dolce paese
Dove chi sbaglia non paga le spese
Dove chi grida più forte ha ragione
Tanto c'è il mare e c'è il sole d'or.
(Sergio Endrigo)


sabato 23 aprile 2011

Italia - Francia

Sempre stravaganti i rapporti di questa Italia berlusconiana con gli altri Paesi.

Made in Berlusconiland

Gossip

Un artistico e delicato primo piano dei due nuovi Prìncipi di Patania.

Auguri... ma evitate di fare figli: siete sufficienti voi due.

uno dei Bossi con morosa

Letizia per Letizia

Succede di tutto nel giardino di Silvio, luogo incantato dove volano i duomi e sculettano le nipoti di Capi di Stato.
L'ultimo zampillante schizzo di umorismo arriva dai famosi incauti quanto ignobili manifesti anti Procura Penale.
La Letizia Moratti, sorprendendo un po' tutti, è riuscita a dedurre che due più due a volte fà anche quattro (tangenti escluse) per cui ha capito che se vince anche con i voti di Lassini, che sarà mai! Una cena di riapacificazione e voilà, i soldi dell'Expo continua a maneggiarli lei, se invece perde, arivoilà, la colpa è dell'ormai defunto fenomeno nano.

Mica male, di questi tempi!

Letizia al quadrato

venerdì 22 aprile 2011

Orgoglio di premier

Oè, quando il gioco si fà duro,  le pompette servono... mica kribbi!

anziano sbranator demens

giovedì 21 aprile 2011

Libya today

E' incominciata con un "ma lasciamolo in pace, quel povero Muammar, che ha dei problemini da risolvere", ma appena il sarchiapone francese incominciò a sparacchiare con troppo zelo, l'ansioso protagonismso del piccolo italico duce e dei nanetti suoi ministri s'ingrossò come un torrente alpino a primavera.
E fu un repentino riaprire di aeroporti militari e civili, un accorrere di portaerei e navi, una noiosa esibizione televisiva di freddi comandanti di cielo e di mare pronti a regalare ulteriore gloria al già glorioso Nano di Bungabunga.
E siamo all'oggi, con gli USA che dicono sghignazzando "ma perdavvero ci avete creduto? ma dai!", con una guerra civile ormai incancrenita e con un larussa ignazio benito, ministro della guerra, che non vede l'ora di mostrare al mondo la ferrea volontà di vendetta che anima da sempre i rancorosi straccioni della storia che si attaccano al fascismo per mascherare i loro pesanti problemi relazionali.

Ci andrà lui in terra di Libia ad addestrare i moderni ascari? Vuole una nuova Giarabub?
E se lo mandassimo urgentemente a casa a studiare da politico serio?

colonnello non voglio il pane...

mercoledì 20 aprile 2011

Fantasport

Come da tradizione di famiglia, bungabunga a Milanello per festeggiare l'ingresso nel C.A. del 13° consigliere del Milan AC spa, tale Berlusconi Barbara, provvisoriamento in Pato.

tale padre tale figlia? speriamo di no.

Nuovo verde

Un nuovo colore è stato aggiunto alla palette colori web:  il fosco "verde legaiolo", un ributtante verde pistacchio con riflessi argento-manette.

colore verde-legaiolo

martedì 19 aprile 2011

Mi arrendo

da mezz'ora sto tentando di tirare fuori una battuta da questa fotonotizia, inutilmente.
Il perfido cronista ha riassunto nel titolo tutto quanto di meglio una mente razionale ed educata potesse concepire come commento ironico.
Perfido ma bravo, quel giornalista.

Estetista riceve... citofonare Ruby

Beata ...

Beata gioventù, con tante possibilità di carriera...

Sarà questa...

...la fine di un tiranno?

servilismo e pazzia

lunedì 18 aprile 2011

Gaza

Sono tanti e diversi i posti dove ti può portare il cuore: puoi ritrovarti a vivere di musica come di borsa, di volontariato o di rapine, ti può portare all'Olgettina come a Gaza.

A Gaza era arrivato Arrigoni, che di mestiere faceva lo scudo umano, cioè metteva a disposizione di quella gente imprigionata da confini imposti da altri la sua qualifica di cittadino italiano, a cui gli israeliani non potevano sparare.

Si mischiava con i contadini che andavano a lavorare la terra, facendoli indirettamente beneficiare, con la sua presenza, di questa esenzione a loro invece negata.

Non lo hanno ucciso i soldati palestinesi impegnati in una crudele e assurda guerra senza fine, ma tre palestinesi impazziti, forse in cerca di visibilità e di onori, forse novelli scilipoti in un mondo dove si parla con il sangue.

Poi ti capita sott'occhio un giornalaccio diretto dagli "specchiati" Feltri e Belpietro e avverti con orrore che la barbarie è tornata anche fra noi, nella striscia d'Italia berlusconiana.

Chi?

Chi comanda chi?

Chi ha realmente voglia di darsi una risposta?

Reali d'Arcore con ciambellano

Libia

Tripoli?
Bel suol d'amore.

Quando non sono gli occhi a vedere

domenica 17 aprile 2011

Lapide

Strana lapide trovata in un anfratto di uno sperduto calanco della Val Brembana.

Chissà se...

...ai tempi di De Gasperi e Togliatti le donne di governo si esprimevano così.

Non che la poliuretanica sottosegretaria Donna Santanchè lo abbia fatto, ma sembra sempre sul punto di farlo.
E' solo una impressione.
Per ora.

Non fatela incaponire, per carità!

sabato 16 aprile 2011

Fraintendimenti

L'interruttore allo scroto non è uno status symbol.

Effetti della scuola privata?

Mamma Roma

Roma senza pudore, Roma senza faccia, Roma senza cuore.

Eppure ricordo la mamma Roma che accoglieva tutti e a tutti dava quel che poteva, a volte la disperazione, a volte una speranza, molto spesso un futuro migliore.

Adesso un ex ragazzotto testacalda, picchiatore da branco, inopinatamente scopertosi sindaco di questa stupenda e incredibile realtà chiamata Roma, prende a calci in culo 100 tunisini, rei di distrarlo dalle sue preziose frequentazioni berluskoniane.

Non vogliono un posta all'Acea, questi esuli da una terra martoriata, chiedono solo di guadagnarsi onestamente di che vivere, facendo quei mestieri che noi italiani non facciamo più.

Però hai la carnagione scura, preghi un dio che non è quello del signor Ratzinger e sai parlare più lingue di me.

Perciò: pussa via!

Sguardo accogliente di un futuro sindaco

Penoso

Ultimo bungabunga a Tobruk.

L'ex amico Muammar sta rivelando i festini segreti che il nostro cammelliere del Consiglio consumava durante i suoi viaggi in Libia.

Compromettente testimonianza

Chi l'ha vista?

Angosciato appello di un anziano in cerca di badante

in edicola

Forse

forse ha ragione il nostro sporcaccione del Consiglio: guardate come andavano a cena i nostri antenati.
E chi ci dice che, una volta giunti, non si attaccassero ad un palo per riprendere fiato?

Se lo facevano loro...
        

Lui

Nell'Arno, nel tratto che attraversa Firenze, vive ormai solo il novellame di trote, carpe e pescetti vari.
Fuori dall'acqua non va meglio: i cani sono soltanto cuccioli e un furioso decremento della popolazione ha ormai eliminato gli sfigati appartenenti alle categorie degli andro-menopausati.
L'Inps è pieno di soldi, ormai non paga più manco una pensione.
Solo pantegane, bacherozzi, vermini ignudi e piccioni cagatori scorrazzano per cielo e per terra sino a tarda età.
Perchè?
Perché un putto fattosi uomo semiarcoriano, in vena di carriera politica, ha deciso di spianarsi la strada eliminando maestri ed esperti che avrebbero potuto fargli ombra.
Ignora che neanche il grande Erode riuscì nei suoi intenti, il giovin signore, che nel frattempo si fa chiamare:
Matteo il cicisbeo

mercoledì 13 aprile 2011

Il Rais

Il Rais di Brianza ha testé declamato al suo reame:

1- "il dado è tratto, guai ai vinti!"
2- "spezzeremo le reni ai Giudici"
3- "gratis per tutti un bunga bunga con Iva Zanicchi"
4- "kribbio!"

 Amen
Preoccupazione di Capobanda

Non graditi ospiti

Noé, troppo buono!

martedì 12 aprile 2011

Patania oggi

Melanconico esito di parole prese sul serio, senza guardare in faccia chi le pronunciava.

Leghista triste

Governo sfigato

E' già insipiente di suo, ma se ci si mette contro anche la sfiga...!

Terrore prima della prova

lunedì 11 aprile 2011

E' difficile capire

E' difficile capire perchè certe persone siano sempre astiose contro il prossimo ed il mondo intero, poi si scopre che qualcosa è andato storto nel loro parto e allora un po' di compassione mitiga il disprezzo che inevitabilmente attirano.

E si scopre anche che, stranamente, si sono arruolati tutti nelle orde bossiane.


Nascita di un leghista

Chissà...

Fredda analisi politica