Cerca nel blog

mercoledì 3 agosto 2011

Accade che

Accade che il più misogino dei Consigli regionali, quello di Cagliari, governato dal figlio di uno dei commercialisti dell'ex onnipotente Sire Silvio 1°, tale Cappellacci, sia stato costretto dal Tar, su richiesta del PD Sardo, a far entrare nel Consiglio anche un congruo numero delle rappresentati del gentil sesso, visto che anche loro, ad ogni tornata elettorale, alzano il loro grazioso sederino e vanno a votare, come noi maschietti.

Costretto a far buon viso a cattiva sorte, il prode Cappellacci sembra avere però alcune remore.

Speriamo che lo abbandonino, intanto lui ha abbandonato il Pdl, sembra per colpa di mancati finanziamenti.

E oggi il Silviaccio andrà in Parlamento a dirci che va tutto bene, che siamo i più felici d'Europa e che ha già pronte le nuove Consigliere per la Sardegna: la Noemi, la Ruby, la Patrizia....etc etc.

hip hip hip....

Nessun commento:

Posta un commento