Cerca nel blog

lunedì 31 ottobre 2011

Romanza galeotta

O gaudente persona, se quando alle prime luci dell'alba farai dolce rientro alla tua accogliente casa e, passando davanti al lugubre penitenziario milanese sentirai cantare la nota romanza della Turandot, non ti impietosire, non permettere al tuo tenero cuore di incrinare il benessere che una allegra serata ti sta ancora regalando, ma fà un ruttino e prosegui.
Tanto saprai chi canterà.




Mosquitos

Il prolungato bel tempo di questo 2011 ha creato dei problemi ai sensibili sistemi nervosi di Bossi e di Bersani, problemi che nascono dalla prolungata sopravvivenza di alcune zanzare particolarmente fastidiose.
Qui vediamo il buon Bossi alle prese con la sua noiosa antagonista veronese.
Bersani non sta meglio con un zanzarone toscanaccio.

zanzare padane

Auto di lusso a gogò...

per i nostri affaticati governanti

Tappomobile

Patetico appello di un disperato

Non c'è più sgangherato declino di quello di un dittatore



Silvio e la blasfemìa

Ve la ricordate la miserrima barzelletta blasfema raccontata da Silvio ad alcuni militari?
Beh, questa volta il boss dei boss non l'ha lasciata passare liscia.


domenica 30 ottobre 2011

Italiani in bici, ministri in Maserati...

...da cui, abbassando il finestrino, ci offrono una briosce.
In una piazza un po' defilata, intanto, è apparso improvvisamente un palco con una forca.
Forse girano un film.

qualcosa di anomalo, in questa Italia disastrata.


Bausciate arcoriane

Imperterrito,  impermeabile al pur minimo senso del ridicolo, er mejo tycoon de noantri continua nella esibizione delle sue implacabili bausciate.

Adesso, visto che Gheddafi non ha fatto in tempo ad approfittarne, cerca per sè una sepoltura degna di un Faraone.

Bauscia, ma Faraone.


Pirellone infernale

La ferale notizia ha sconvolto il sonnacchioso tran-tran del Consiglio regionale.

Il consigliere Trota de' Bossi ha immediatamente proposto una inchiesta sui danni cerebrali provocati da un uso prolungato della sostanza.

Il Male è sempre in agguato

E Dio disse...

Come laico, con tutto il rispetto dovuto, dissento energicamente.
Ecchecavolo!

Chissà cosa avrà voluto dire...

Opportunità di lavoro per suore

Sacconi ha meditato sulla sua brillante barzelletta dedicata alle suore del "no, grazie" ed ha deciso di trasformarla in una reale opportunità di lavoro.
Intende dimostrare che, come dice lui, i licenziamenti a tappeto in realtà producono almeno tre posti di lavoro.

Riuscirà l'illuminato genio del Bene a creare ancor più casino?
Sembra di si.




venerdì 28 ottobre 2011

Silvio killer

Bruxelles ci ha restituito un Berlusconi stravolto, fosco e sempre più fuori di testa.

Il primo decreto che sta preparando prevede l'apertura straordinaria della caccia all'euro, binismaghi, komunisti, debenedetti espresso, vescovi vari, al destino cinico e baro e ai parlamentari che lo fanno andare sotto alle Camere.  Chi c'è c'è.

Un truce killer si aggira per le strade d'Europa



Senilità in politica

La sordità e la preoccupante carestia di neuroni non agevolano la comprensione tra due anziani e bolsi politicanti.

Umbertòn scende in piazza.

giovedì 27 ottobre 2011

Licenziamenti facili

Stravolto il mondo del sudato lavoro dall'impegno preso da Silvio de Pompettis con l' Unione Europea.

Le prime selvagge reazioni proprio a Milano, città del nostro democratico tiranno.

manifestazione di protesta contro i licenziamenti facili.  Faranno la fame?

I soliti komunisti!

I soliti komunisti sghignazzano perché Tremonti non ha firmato la lettera che Silvio ha portato a Bruxelles: non l'ha firmata perché non era di sua competenza.
Tutto qui.
Quante storie!

Mancata firma della lettera alla UE.

Bastardata

Bastardata è inventarsi scuse inesistenti.
Tipico degli sboroni.
Tappi.
E anche mona.

ennesima figuraccia
.

mercoledì 26 ottobre 2011

Sembra

Sembra che a Bruxelles siano disponibili a prendere per buone le promesse di Silvio.
Ditemi se non è un genio quel tappetto!
Vai, silvio, hai vinto un meritato premio.


Silvio e l'Umbertùn

Scambio di consigli prima della battaglia di Bruxelles

tattiche d'attacco

Sassolini

Le scarpe delle donne non sono il posto migliore per metterci dei sassolini.
Silvio, gran tombeur d'escorts, non lo ha ancora capito?

sassolino in teutonica scarpa= aiaa!

don Silvio uomo di rispetto iè!

E a Bruxelles gli daranno la considerazione dovuta.

meno male che silvio c'è

martedì 25 ottobre 2011

C'è gente...

che anche da morta vuole che altra gente si odi e si scanni per colpa sua.
C'è gente maledetta.

ladro di pace

Lega in tilt

in via Bellerio siamo arrivati all'interpretazione dei sogni


Confidenze padane

E si, la gnocca è la vera discriminante nella vita: c'è chi ce l'ha e c'è chi la vorrebbe.
Purtroppo non si può accontentare tutti.
C'è del marcio nel mondo.

C'è chi è ingenuo e c'è chi è farabutto.




In minzolino veritas

La verità secondo TG1


lunedì 24 ottobre 2011

domenica 23 ottobre 2011

Gradasso

Gradasso con i deboli cittadini, cagone con i forti, anche se gracili di costituzione: questo è il nostro padre padrone che a casa ci deride e ci impone il suo arrogante rifiuto delle regole, ma che fuori di casa viene preso a schiaffi dal primo che passa.

Ben gli stà.

Berlusconi medita sullo schiaffo di Sarkozy e Merkel.

Tiro al piccione scemo


Per Silvio ennesima delusione

Anche il sogno di creare il partito "Forza Gnocca" cade miseramente per la ribellione delle interessate.


Occhio a cosa si mangia

Guardate cosa ha prodotto la monotona dieta patana, terra famosa per i suoi insaccati.

dieta della ghianda e suoi nefasti effetti

Infelicità è

Infelicità è una bilancia e un Bini Smaghi che da Bruxelles ti fà "marameoo, hic manebo optimee".

Culi non berlusconiani esistono, caro il Silvio pappaculi.

sabato 22 ottobre 2011

Spada porcella

Incredibile, ad abbattere questo penoso e dannoso governo non saranno gli scandali o la forza dell'opposizione, ma il bisogno di bossi di approfittare dell'ultimo gemito di questa legge elettorale per far fuori i suoi oppositori interni.

E noi ci lamentavamo della prima Repubblica!

spada porcella

Ma allora

ma allora lo fate apposta!

Noi siamo stanchi di 11 settembre taroccati, di Ustica sconosciuta alla verità, di UFO e di scilipoti vaganti, abbiamo bisogno di qualche certezza, ogni tanto: per favore, fate 'sta cazzo di autopsia a Gheddafi e dateci le prove che a morire ammazzato sia stato lui e non qualcun altro.

Però anche se non cela date questa certezza, a ripensarci, non è che ce ne freghi più di tanto: l'importante che il regime libico sia stato resettato e, tutto sommato, qualche argomento in più per dei prossimi film...  si, non ce ne frega un tubo.






Pannella Giacinto noto Marchetta

Nel suo scostumato girovagare ovunque si levi odore di trippa al sugo, il macabro Marchetta è approdato alla sofisticata mensa di Arcore, di recente recensita dall'esperto di mangiatoie on. Scilipoti Domenico.

Sembra che abbia gradito, tanto da rinunciare a qualsiasi futuro digiuno.


venerdì 21 ottobre 2011

Caligine in Patanìa

In queste brumose giornate di autunno si celebra la rituale caccia alle streghe riservata a Paròn Umbertòn.
Un contrattempo sta ritardando l'inizio della cerimonia: il secondo rogo è ancora libero, oibò.
Oltre all'eretico Tosi, chi altri è stato invitato alla simpatica festa?
Mistero che il Vate Sciancato ha svelato a tutti meno che a Maroni.

"Non sopporto i ritardatari!"

Summit post Gheddafi


Quando piovono le moschee


giovedì 20 ottobre 2011

martedì 18 ottobre 2011

Questa di Marinella...

è la storia vera.


Drammatiche scelte

Drammatiche scelte devono essere decise per non farci travolgere da questa dannata crisi.

Gli statisti più arditi e consapevoli stanno faticosamente elaborando complesse manovre di arretramento dall'orlo del baratro.

Eccone uno a caso durante il suo improbo lavoro.


D.A.S.B. - Democratici Anche Sotto le Bombe

Il DASB è intenzionato a chiedere la dichiarazione di morte presunta dell'ex magistrato Antonio Di Pietro, visto di recente in compagnia dell'anima di un certo Oronzo Reale.
Voci dicono che anche il vecchio Antonio fosse leggermente smunto e diafano, praticamente un fantasma.
Chi l'avesse invece visto in carne ed ossa lo segnali alle autorità.
Comunque, già pronto il santino.

Lo scomparso democratico A.D.P.