Cerca nel blog

domenica 2 ottobre 2011

Cosacchi del Po

Il compagno Matteo Salvini astutamente infilatosi nel Parlamento di Mantova con sede a Vicenza (presidente Maroni) sotto l'insospettabile etichetta di "comunista padano" ha promesso all'ex comunista italiano Giorgio Napolitano di difendere l'unità d'Italia anche con le armi.
I miei 10milioni di cosacchi del Po sbraneranno i 20 milioni di doppiette di Bossi, se solo sparassero un colpo.

Il Presidente Napolitano ha preso carta e matita per un primo controllo dei numeri dati da "el Salvini", come si fà chiamare il buon Matteo in ricordo del defunto Guevara.

Non vi sembrano un po' "svagati" questi legaioli?

ps
cercate "Parlamento del Nord" su Wikipedia e ne avrete conferma.




Nessun commento:

Posta un commento