Cerca nel blog

sabato 24 dicembre 2011

Intervista a Tunomifott, capo indiano.

- Salve, Grande Capo, sono Fluck e sono italiano.

- Ah, tu di popolo Pirlònpagator, famoso popolo che ha lune che durano 20 anni.

- Come sarebbe a dire?

- Quanto durano da voi vostri dittatori? Luna del puzzone, luna del nano e adesso luna del ragiunatt.

- Capisco, ma non vorrei capire.  Vabbé, ma come potremmo evitare questa sfiga che ci perseguita?

- Inutile che io te spiego, tu non capisci un kalumét.

- E' una opinione diffusa, però tenti di spiegarmi almeno uno dei tanti perché, il più facile, visto le ridotte...

- Tu prima spiega a me perché appena a te detto "paga più tasse, lavora fino a morte sicura e tutto mondo dirà 'bravo popolo pirlònpagator, clap clap clap, però con kalumet che riduciamo spread che tanti soldi porta a noi invisibili spiriti Paduli", tu hai subito scoperto tue misere chiappe e le hai esposte verso far west ma anche east.  Chi furbo e chi Pirlòn?  Ecco tu spiegami questo e io ti spiego resto.

- Sai Grande Capo, mi è venuta una specie di nausea, forse è meglio che questa intervista la butti nel cestino, addio.

- Statte buono e salutame a sorreta.

- Pure Napoli conosce questo... ma va in mona!

- ...e se avesse ragione, se gli spiriti Paduli andrebbero mazziati e non riveriti?  Ma chi lo potrebbe fare se in Europa il politico più coraggioso si caga addosso al solo vedere una guardia municipale con un blocchetto in mano?
Me vado a far 'na mesa luganiga con un bicèr de refosco, và. 
Domàn se vedarà.







Nessun commento:

Posta un commento