Cerca nel blog

venerdì 4 maggio 2012

La bella e la bestia

- se mi baci, la tua bocca diverrà indimenticabile.

- ma io poi me la sciacquo, sempre.

- voglio dire che tutti la temeranno.

- azz... carie, ascessi, granulomi...?

- capisci decisamente una cippa eh, amore mio infinito. Voglio dire che ti trasmetterò per contatto tutta la mia vis polemica e così potrai gareggiare da vincitrice nelle peggiori bettole televisive di Roma e anche di Milano.

- se è così... avvicinati, rospetto, ma dammi il tempo di chiudere gli occhi.  Niente posizione orizzontale,  quella non è la tua specialità.

- vabbé... ma anche l'altro non è che sia migliore del povero Alvaro Vitali, eh!

Fu così che il Baraccone (ex Palazzo) si arricchì di un nuovo fenomeno.



Nessun commento:

Posta un commento