Cerca nel blog

lunedì 18 giugno 2012

Siamo costretti a sentire...

gli schiamazzi elettorali di personaggi inutili, prima ancora che dannosi, quali il comatoso umbertùn che torna a farneticare di secessione, dello sclerotico silvio che torna a biascicare di un certo palazzo Chigi e di un forsennato beppe in preda alla classica paranoia napoleonica, ma con questo caldo che incomincia a tormentarci i nervi non riusciamo a sepellirli con una risata.

E se si sepellissero da soli?
Che so, un viaggetto nel Sahara...



Nessun commento:

Posta un commento