Cerca nel blog

venerdì 28 settembre 2012

Presidente, non apra quella porta.

Tanti di noi italiani comuni riteniamo che la sua dichiarata disponibilità ad un governo Monti bis sia stata data ai mercati per garantire che l'Italia proseguirà nella sua politica di risanamento e non come uno schiaffo al mondo della politica italiana e sarebbe bello che questa garanzia venisse confermata dai politici eletti con la sua nomina a Presidente della Repubblica.

Guardi che gli italiani continuano a credere e a fidarsi della politica, altrimenti tutti quelli che stanno al momento sguazzando nel presunto fenomeno dell'antipolitica avrebbero scelto metodi diversi dalle elezioni per manifestare il loro dissenso che non è contro la politica ma contro gli errori della politica, contro l'esperienza legaiol-berlusconiana che per anni ha svilito le istituzioni ed il decoro nazionale.

Lei non sta assistendo a prodromi di rivolte violente come sta succedendo in Spagna ed in Grecia.

Lasci ai politici italiani l'onere e l'orgoglio di mostrare il loro vero valore e noi saremmo felici di sapere che al Quirinale ci sia Lei ad esercitare le funzioni che la Costituzione le avrà affidato.

Noi italiani le vogliamo bene, cosi come vogliamo bene ai nostri politici di riferimento.
Quelli onesti e capaci, naturalmente.

Fluck





Nessun commento:

Posta un commento