Cerca nel blog

domenica 28 ottobre 2012

Il Paradiso secondo Silvio

Il derelitto cittadino di Arcore, noto ex bungabunghista, ormai vive una vita onirica, quella in cui gli occhi, prima di osservare un oggetto o una azione, passano dall'ormai tossico cervello a chiedergli cosa vuole che essi vedano.

Eppure ci sono cliniche ed ospizi che potrebbero prendersi cura di questo caso umano, perchè allora lasciarlo libero di circolare e di romperci ancora testicoli ed ovaie già sofferenti per crisi economica persistente?

Misteri della politica italiana.



Nessun commento:

Posta un commento