Cerca nel blog

martedì 30 ottobre 2012

Siciliani romanticoni

C'è uno strato della società siciliana che vive di sentimenti, di memorie secolari sedimentate nel loro dna che impediscono loro di accettare che la mafia, così come la conoscevano, non esista più, che si sia trasformata in finanza internazionale ed abbia lasciato il territorio in balìa di una delinquenza senza stile, senza onorabilità.

Appena hanno visto un movimento che scaglionava in zona una manciata di anonimi passaordini con la funzione di capobastone elettronico ed una dirigenza-cupola lontana e misteriosa non hanno resistito e si sono diligentemente messi in fila dietro l'ultimo pifferaio magico.

E' nata la mafia dot net.



Nessun commento:

Posta un commento