Cerca nel blog

martedì 27 novembre 2012

Super partes. mavalà...!

Avete notato come, quasi sempre, in una disputa si presenti qualcuno con evidente premura di sentenza che dopo un lungo e noioso preambolo autoreferente afferma con sfacciata sicurezza: "io sono super partes", cioè sono al di sopra dei contendenti, equanime e disinteressato.

Avrete anche notato che sistematicamente, a frode avvenuta, si scoprirà che la sua lingua sia sempre stata irrimediabilmente attorcigliata ai peli del culo del più forte dei contendenti.

Aò, a me, quando parla Schifani, viene sempre in mente questa casistica.





Nessun commento:

Posta un commento