Cerca nel blog

sabato 15 dicembre 2012

Tragedia e farsa

Tragedia e farsa possono facilmente incontrarsi in questo mondo ormai globalizzato, guardate ad esempio cosa sta succedendo, contemporaneamente, in tre importanti Stati e staterelli del mondo:

- nell'Italia di Machiavelli uno squilibrato autonominatosi "Io so' io e..." sbeffeggia il buon senso comune trascinando nella sua torbida e ripugnante storia proprio quello che il popolo ha eletto a suo "Principe", il prof. Monti.

- nello Stato Città del Vaticano, abitato da soli uomini e creatore e perpetuatore della Santa Inquisizione e delle scomuniche, uno strano personaggio che si rifà il guardaroba sempre e solo nei negozi di maschere per carnevale sentenzia da un magnifico artistico palazzo di Roma che i matrimoni gay sono contro la pace.

- negli USA, democrazia di riferimento per il mondo occidentale e non solo, un ragazzo malato di mente e forse di famiglia, regala una tragica morte a decine di innocenti, compresi una ventina di bambini, complice l'assurda facilità con cui circolano le armi fra la popolazione civile.

Uniamoci al dolore di Obama e spernacchiamo gli altri due (berlusconi e ratzinger, non Monti, che non cadrà nella trappola del bungabunghista).






Nessun commento:

Posta un commento