Cerca nel blog

lunedì 28 gennaio 2013

Silvio il miracoloso

Kribbio, il Silviaccio non fa in tempo a sparare una delle sue innumerevoli stupide cretinate, questa volta a proposito dell'Olocausto, che nel vicino Oriente un ex generale ed ex premier si sveglia di soprassalto da uno stasto di coma che durava da 6 anni.

"minkia, dove sono i miei carrarmati?" sembra abbia sibilato al suo risveglio, "datemi le coordinate di quella iena con parrucchino e tacchi, chè 'stavolta spiàno lui e la sua pompetta!"

Sembra che il cav. Pompetta abbia chiesto asilo politico al suo ultimo amico, il socio in forniture di gas e di lettòni Vladimiro Putin.




Nessun commento:

Posta un commento