Cerca nel blog

giovedì 25 aprile 2013

Miserere per un popolo di creduloni

Avevamo incominciato con uno che ci raccontava che la crisi era solo un nostro tic da gaudenti, abbiamo poi ascoltato con orgogliosa gioia che si, la crisi c'era veramente, ma che ne eravamo usciti grazie ai nostri massacranti sacrifici, adesso abbiamo un sacco di presunti medici al nostro capezzale per dirci che l'operazione è riuscita ma siamo noi che ci ostiniamo a trovare pesante anche la spesa al supermercato e che siamo degli incoscienti, mica come i cittadini del Burkina Faso che non si sentono neanche fiatare, loro.

Intanto un pirla, anzi un bischero, presuntuoso che insiste nei suoi sterili volteggi facendo perdere tempo e voti al moribondo PD sta tentando una nuova picchiata a sinistra entrando in sala cantando "bella ciao".

E i nostri risparmi scemano e la paura aumenta.

Ci stanno cantando il miserere?



Nessun commento:

Posta un commento