Cerca nel blog

lunedì 6 maggio 2013

Il Nano e la morte del Divo Giulio

"Se ne andato così, senza parlare, come Mangano: due eroi".

E' commosso il liftato quando continua: "a palazzo Chigi basta accostare l'orecchio ad un muro qualsiasi e tu lo senti vicino a te ad origliare quello che origli tu, implacabile."

Poi l'immagine di palazzo Chigi lo travolge con un'onda di romantica nostalgia: come il Divo anche lui si identifica in quel fintamente austero edificio, sede di inciuci metaforici e reali, di inganni e cazzeggi e, raramente, di cose fatte per bene.

Ecco la struggente immagine del palazzo di governo proposta dall'ex tycoon pompettato.



Nessun commento:

Posta un commento