Cerca nel blog

venerdì 3 maggio 2013

Italiani, siamo salvi: arriva il pirla a pompetta!

E così il buon Berluska, il plurindagato per evasione fiscale e corruzione, felice e gaudente usufruttuario di una miliardaria concessione di frequenze TV concessagli ad personam a prezzi fallimentari da un presidente del Consiglio corrotto e condannato proprio per questo regalo, pretende a gran voce di presiedere la Commissisone che deciderà la prossime riforme costituzionali, comprese le linee guida del conflitto di interessi, della eleggibilità al Parlamento e di tutte quelle altre regole che ormai ci sono di impaccio più che di aiuto.

Consapevole della scarsa memoria degli italiani, ha iniziato la sua nuova campagna acquisti di consensi. Eccolo in un memorabile spot girato poco prima della sua scomparsa.


.

Nessun commento:

Posta un commento