Cerca nel blog

lunedì 15 luglio 2013

Angelino il kazako

Povero Alfano, con un  datore di lavoro tipo il berluska vive una vita precaria, una vita in prestito praticamente, una vita che il nano malefico può riprendersi come e quando vuole.

Ora la sua vita da ministro dell'interno sta forse per scadere, visto che il probabile incontro segreto tra mister pompetta e il mussolini kazaco in quel di Puntaldìa a pochi km da villa Certosa non ispira ottimismo sul suo futuro di vittima eccellente.



Nessun commento:

Posta un commento