Cerca nel blog

martedì 23 luglio 2013

Laggiù nell'arsa brughiera di Arcore...

...un inutilmente giovanile gradasso si muove fra le sterpaglie declamando proclami che manco l'ebete casaleggio riuscirebbe ad inventare.  Fà caldo, non ci sono baretti in giro ed il minuscolo personaggio ormai assetato si sfoga con l'ancor più minuscolo cagnetto che porta sempre con se appeso ad un guinzaglio degno di un pittbull; gli dà un calcio e gli urla "angelino, smettila di pisciare ad ogni arbusto, kribbio!",

Sfogatosi, riprende il penoso percorso ululando a riempendo di calci nel sottocoda il rassegnato cagnolino.

In lontananza una sirena in arrivo segnala l'imminente intervento di alcuni robusti infermieri..

E' questa una estate senza allegria.



Nessun commento:

Posta un commento