Cerca nel blog

sabato 31 agosto 2013

Fèrmati silvio, fèrmati ora...

Sta' calmo, taci, stringi i denti ma non delirare più.

Hai ancora tanti italiani che stranamente ti vogliono bene, ed è per rispetto a loro che non dovresti degradarti così: pensi che abbiano accolto con entusiasmo il tuo dietro front sul  ricatto urlato solo ieri urbi et orbi?

E cosa pensi di avere espiato andando a chiedere conforto al povero Giacinto, sotto un gazebo diventato quasi una tua Canossa?

I giochi per ora son fatti, silvié, almeno per un po' segui il consiglio di marcello "calati juncu ca passa la china"



Ma, un ricattatore, può essere una persona onesta?

Un ricattatore conclamato gironzola ancora per le aspre strade della nostra crisi, ne abbiamo veramente bisogno?

Leggete sotto l'ultimo suo ricatto e concorderete certamente che un dubbio assalirà chi sarà costretto a chiamare aiuto: 112 o 118?

Forse è meglio chiamare il 112 con preghiera di chiedere al più presto un trattamento sanitario obbligatorio.



venerdì 30 agosto 2013

Cameron Berluska

Avete subito pensato a Cameron Diaz, vero? Purtroppo non è scesa in politica, mica all'estero sono fortunati come noi che abbiamo la carfagna e non solo.

Al buon Cameron, primo ministro UK, invece è successo che il Parlamento gli abbia detto: "vedi di giocare con i giocattolini tuoi e lasciare in pace i soldatini di sua maestà".
Detto questo, il buon Cameron ha esclamato "oibò" ed ha preso in mano i suoi giocattolini personali.

All'incallito berluska il Senato dovrebbe annunciare fra poco "si accomodi fuori e non rientri più, delinquente di un evasore!", ma il pessimo silvio non conosce né l'esclamazione "oibò" né il rispetto per il Parlamento del popolo italiano.

Vedremo come andrà a finire.



giovedì 29 agosto 2013

Silvio l'Ideatore

Peccato che l'entusiasta ideatore avesse una idea fissa: come sgrafignare il più possibile dalle tasche degli inermi cittadini.

Pro domo sua, naturalmente.

Adesso, visto che per un po' dovrà restare chiuso in casa, ha messo su una Università, padronale ça va sans dire, per orientare piccoli delinquenti ambiziosi.






Storia di piselli

Un pisello gonfio di pipì serve solo per fare la pipì e le signore sanno bene che non devono illudersi per quell'attraente turgore che nulla ha a che vedere con il loro appagante passatempo.

Così è l'apparente euforia che aleggia ad Arcore, una illusione ottica.

Ei fu, adesso kaput.






mercoledì 28 agosto 2013

Impietosa Marina b.

Silvio esulta, Marina mantiene i neuroni al loro posto.

Non poteva essere diversamente.



Sniffo Micciché denuncia grave scandalo

"C'è una campagna acquisti di parlamentari pdl da parte del PD!"

Tuona il simpatico Sniffo, ma poi tutto si risolve con quattro salamelle.

Ecco la cronaca della denuncia.




martedì 27 agosto 2013

Incubo ormai ricorrente

Silvio sogna, sogna una feroce rivincita sui Tribunali indifferenti al suo potere, sogna un potere assoluto che gli consenta di annullarli, di cancellarli dalla italica storia... questo di giorno.

Purtroppo è di notte che continua a sognare ma quando il cervellino è a riposo e l'animo prende il sopravvento, è allora che incominciano i guai ed emerge imperiosa tutta la sua impotenza.

Ti sta bene, silviaccio, chissà se la capirai, prima o poi.



Anche Brunetta ha le sue giuste motivazioni

Tutti ci sentiremmo estremamente motivati se fossimo nelle sue condizioni.

Mi sembra però un po' sospetta la sua ostilità all'istituzione del reato di femminicidio.

Vabbé che ce l'ha anche con la discarica sotto casa, visto il reale pericolo di essere confuso con un sacchetto dell'immondizia, ma basta che si metta un lampeggiante sulla testa e tutti lo distinguerebbero.

Caro, simpatico, dolce e mancato Nobel brunetta, in Svizzera ci sono accoglienti cliniche... un pensierino, perché no?



Redenzione Silvio, si chiama redenzione!

Se vuoi liberarti delle tonnellate di fango che hai accumulato in tanti anni di potere, devi tornare umile.

Dici che sono un po' pirla a pensarlo per davvero?

Lo so, lo so, ma noi buoni d'animo speriamo sempre che tu la possa pagare, prima o poi.
Come il saggio cinese, siamo tutti seduti sulla sponda del fiume.



lunedì 26 agosto 2013

Accidenti al pitone della Pitonessa

Rievocata una vecchia dichiarazione della gioiosa Daniela che, al Corsera, dichiarò di essere amata dalle donne perchè lei era un uomo.

Imbarazzo da parte del suo compagno, il giornalista killer sallusti, che ha così spiegato la situazione.

Ha comunque dichiarato di non essere convinto di essere già gay.



domenica 25 agosto 2013

Ma qualcuno ha mai pensato ad interdirlo?

E' penoso vedere un anziano affetto da alzheimer conclamato frequentare i casinò, ignaro che ci sia un accento a differenziarli da quelli da lui abitualmente frequentati.

Però tant'è, stando alle dichiarazioni del suo segretario personale, certo dottor alfano, che afferma: "Il premier dice di avere venti carte coperte"

Peccato per monsieur pompettà che il croupier di turno sia uno di quelli tosti, di quelli che non guardano in faccia nessuno.






Silvionida, eroe di villa Termopili

Narra la storia che al passo di Termopili il re spartano Leonida, insieme con 300 fanti, si sacrificassero fino allo sterminio di tutti nel tentativo di rallentare l'avanzata dell'esercito di Serse.

Immaginifico come sa esserlo solo lui, il vanna marchi della Brianza, cioè silvio tappetto, è sceso nella sala del bungabunga ed ha indossato il costume burlesque di un antico guerriero spartano.

Compiuta l'operazione e gasatosi un po' davanti ad uno specchio, ha ordinato a 300 suoi parlamentari e politici vari a libro paga di correre a villa s.Martino per sacrificare con lui la loro vita politica in onore di un berlusconismo straccione ma pur sempre buon pagatore.

Immediata la risposta dei suoi fidati fanti.



sabato 24 agosto 2013

Ha ballato per sole 20 estati...

E' questo il malinconico intimo pensiero dell'ex verticalista santanchè, solo di recente passata al partito orizzontal-novantagradista arcoriano, ed il ricordo delle tante occasioni lasciate e quindi perdute le tormenta le parti più sensibili del suo vecchio cuore.

Ma non è che il rudere di quello che fu il pimpante pigliatutto, erede televisivo del fu cinghialone, abbia pensieri più allegri.

L'immagine che segue illustra la fine del consiglio di guerra appena terminato ad Arcore, vista l'impossibilità di farlo alle Bahamas (li ricordate tutti quanti alle Bahamas, allegri, in braghette di tela e scarpe da tennis che facevano jogging prima di iniziare la riunione di un Consiglio dei ministri?) causa inaspettato ritiro del passaporto all'ufficiale pagatore.

pfiù pfiù pfiuu...  chi dice che la vita non può mai essere bella?



venerdì 23 agosto 2013

Requiem per un tragico pirla

"Senza di me la barca (l'Italia) sbanda" è questa l'ultima demenzialità pronunciata dall'illustre pompettato, ma le cose non stanno cosi: primo perché siamo un popolo di navigatori, secondo perché Orietta Berti ci aveva già dato precise istruzioni in merito.

Silvio, con la grana che ti sei sgrafignato puoi pagarti il miglior ospizio del mondo.



giovedì 22 agosto 2013

Berlino 1945: Pompfuhrer molla ma non molla

E' incredibile che questo nano cerebrale non capisca che sta ancor più peggiorando la sua e la nostra condizione di vita.

Forse è perché anche nella Berlino del 1945 non avreste trovato uno che uno dei Krupp vagare per la città in cerca di un boccone di pane o di una persona cara morta.

Lui ne ha di lussuose ville dove andare, siamo noi che dobbiamo stare attenti a non dover vendere la nostra casa.

E gli sciacalli gli danno corda...




mercoledì 21 agosto 2013

L'incudine celeste

Sembra che anche lassù "dove si puote ciò che si vuole" ne abbiano pieni i testicoli di questo tormentone che si trascina da mesi e mesi nella nostra tormentata Italia.

Fiat voluntas tua.



martedì 20 agosto 2013

La panacèa di Grillo: "fanculo tutti!"

E' questo il demenziale suggerimento che il ragioniere ligure ha regalato al condannato definitivo di Arcore silvio berlusconi per il discorso di addio al Senato che l'imminente ex senatore dovrebbe pronunciare.

Grillo e Berlusconi sono gli ultimi dinosauri padroni di un partito politico: attendiamo fiduciosi la loro estinzione e la nascita, dalle loro ceneri, di un dignitoso partito di stampo liberale.



La Venere di Cuneo

... e il satanico marpione d'Arcore, un'accoppiata che sta esplodendo in questi giorni di roba che gli assomiglia ma cioccolata non è.



Storie di Amazzoni

Abbiamo tutti in un angolo della memoria le leggendarie amazzoni, donne guerriere che si tagliavano un seno se ingombrante nel tirare d'arco, oggi le amazzoni si sono trasformate in body guard ed il seno se lo gonfiano anche in tarda età  (e se il pensiero di qualcuno di voi corre alla pudìca santanché... beh, siamo almeno in due).

Ultimamente però la richiesta dei loro servizi è drasticamente crollata, i loro clienti hanno preso la pessima abitudine o di essere giustiziati o di essere cacciati dal Senato nonostante la loro attenta protezione.



lunedì 19 agosto 2013

Le bugie hanno le zampette corte di...

indovinate chi?



Accidenti, aveva ragione Bondi: è guerra civile

Il dis-graziato Nano Imperator ha rotto gli indugi e con le sue milizie è passato alla clandestinità.

In Italia nessuno se n'é accorto, ma si mormora che nel Gnocca (Gruppo Nazionalista Oltranzista Contro Comunisti Antipatici) serpeggino già dei malumori.

 Ho intercettato una trasmissione criptata e clandestina di radio "Dis-Graziato", ve la invio qui sotto.



sabato 17 agosto 2013

Il Pompetta wi fi

Sembra che il Cagliostro d'Arcore ne abbia inventate un'altra delle sue: un auricolare wifi a sua immagine e somiglianza con tecnologia "Dell'Utri&Mafia spa" (diglielo, ripetilo e ricordagli di averglielo detto), tecnologia utilizzata anche dalla grande vanna marchi.

Peccato che tale auricolare presenti un piccolo e insignificante bug: dopo 30 secondi i neuroni di chi ospita il device incominciano a suicidarsi, e con una certa velocità.





Italiani tremate, i fratelli berlusconiani son tornati

Si, e adesso i camerati d'italia si fanno fregare dai fratelli musulmani!

Ecco come sanno combattere i camerati italiani!

Tsé...




Fa caldo... Ghediniii...!

Ci sono i ventilatori e ci sono i condizionatori per ritrovare un po' di fresco anche sotto il solleone di ferragosto, ma c'è anche un altro sistema per stare al fresco e che non regala fastidiosi raffreddori.


giovedì 15 agosto 2013

"Pasionarie" nostrane

Certe pasionarie nostrane sono troppo attaccate al loro corpo, in verticale o in orizzontale che sia, per perdere tempo nelle passioni politiche.

Avete visto la danielona nostra con le tette nuove, la faccia stirata con appretto di prima qualità e la gran voglia di evadere da quel mausoleo pompett-sallustiano in cui si è voluta cacciare?

Era sulla spiaggia per fotografare l'aeroplanino con codina pubblicitaria del mausoleo di famiglia, quando si è imbattuta su di un robusto bagnino, attempato ma naif, di quelli per cui la gnocca è una istituzione che manco il Quirinale.

E' colpa sua se l'obiettivo del tablet ha girato direzione, dal cielo azzurro del pompetta al bassofondo di un bagnino?

Brava danielona, almeno in qualche cosa sei rimasta tale quale.



San Gennà, 'na graziulella, kribbio!

San Gennaro, perdonagli il maldestro meneghin-napoletano ostentato solo per simulare una inesistente devozione, però una grazia la devi fare: invitalo lassù per un tressette e non se ne parla più.

Sarai il santo più acclamato d'Italia.

Ah, se ti resta il tempo, un pensierino anche su... ?

ps
San Gennà, sto scherzando... visto mai che mi prendessi sul serio.






mercoledì 14 agosto 2013

Un sogno, un equivoco

Cose di casa b.



Ferrara, un guerriero tradito.

In questa storia prettamente berlusconiana a rimetterci, secondo me, è stato il più leale, valoroso e intelligente guerriero che il condannato di Arcore abbia avuto il culo di incontrare, il giornalista consigliere Giuliano Ferrara.

Mi immagino un colloquio del genere tra lui e la Marina b.



martedì 13 agosto 2013

Martirio? Movalà, parola di Silvio.

Ridicolo come sempre, il greve simulatore pompettato sembra essersi stancato del finto martirio.

Buon segno, forse i Caraibi sono più vicini.



Il Tappo di Buridano

Il  "pompetta" di Buridano non fà il bene del Paese (cosa che lui millanta) con il suo perseverante indecisionismo.

Dov'è finito "el siùr Ghe Pensi Mi", nell'oblio di tutti coloro che vengono clamorosamente sbugiardati?

Sbrigati silvié, ché noi italiani abbiamo cose più urgenti da fare.





lunedì 12 agosto 2013

Nuova Italia quasi vergine offresi

Da qualche parte ho letto che il beppegrillo è stato paragonato a Garibaldi e il similguru casaleggio a Mazzini, però, ha precisato l'autore di questi azzardati paragoni, manca un nuovo Cavour.

No problem, pubblicata la battuta, dal profondo nord è arrivato di corsa un arzillo pompettato al grido di "ghe pensi mi... ghe pensi mi... pago bene!"

Mistero sulla sua identità.






Gli zombi esistono

Visitate le redazioni dei giornali di proprieta di S.M. Pompetta Condannato I° e ne troverete un significatico campionario.

Sotto, i prodi giornalisti agli ordini del loro severo direttore in una perigliosa azione investigativa chiamata in codice " macchina del fango, Boffo 2.0".

Nulla di nuovo sotto il bel sole italiano.



domenica 11 agosto 2013

Ruspa alle Cascine, intervento del sindaco Matteo

Energico e decisionista, il nostro futuro PdC non sta mai con le mani in mano



Oh, destino crudele...

...perché infieristi tanto su una persona già scalcagnata di suo?

Non gli bastava chiamarsi bossi umberto ed essere il padre del trota? 
No, tu lo hai atteso al varco di una sveltina di contrabbando per appioppargli un perfido ictus che non potendo agire sulle capacità cognitive inesistenti, si è accanito su quel corpaccio da manovale bergamasco.

Ed ora il corpo ha preso il sopravvento sull'istinto ed agisce di propria iniziativa: decide lui quando fare pipì, popò o agitare forsennatamente la mano destra.

Povero umbertùn!






sabato 10 agosto 2013

Declino degli ex famosi "five stars gurus", al secolo grillo e casaleggio

Assomigliano sempre di più alle "grida" manzoniane le invettive del ragionier De Saltimbanchis Giuseppe da Genova.



Marina sei una statista, parola di paparino tuo

Ormai, in questi giorni disgraziati, ci si diverte anche con il macabro.

"voto a novembre Marina nel simbolo del Pdl" lo dice il galantuomo Bisignani (il sole-24 ore).



venerdì 9 agosto 2013

Rimozione: in psicanalisi...

...è quel meccanismo dell'animo che cancella il ricordo di eventi o pensieri particolarmente dolorosi.

Per spiegazioni più dettagliate rivolgersi a villa Sanmartino - Arcore, citofonare Silvio.



giovedì 8 agosto 2013

Pietra pomice

Incombente nel suo grossolano modo di apparire, lo stortignaccolo  nano condiziona anche i seri Consigli dei ministri di questi avariati giorni italiani: ma quando potremo pensare a lui solo per sollecitare una grassa e volgarotta risata?

...Lo stiamo già facendo? E allora perché è ancora lì a romperci le uova nel paniere?



Poteva il piccolo tastierista patano...

...restare impassibile a fronte della guerra civile scatenata dall'ex socio in malaffari alighiero bondi?

"Si, perche sempre di stro..ate si tratta"?

Scherzate, vero? Allora voi non conoscete l'impeto alcolico di un legaiolo medio.

Guardate un po' cosa sta succedendo








Vergogna elastica

Vi ricordate quando i parlamentari del centro destra ad ogni occasione, anche per gli auguri di buon natale, urlavano al centro sinistra: "vergogna, vergogna, vergogna...!"?

Bene, sembra che quella vergogna non la vogliano più indietro, eppure...

Non ci credete? Leggete le parole usate ieri dal leader del cdx, prossimo ad una specie di libera clandestinità dorata.



martedì 6 agosto 2013

Meravigliosa Napoli

Ditemi quale luogo di ascendenza potevano avere due personaggi come la Mussolini ed il giudice Esposito se non la fantasiosa, ironica, simpaticamente gradassa ma schietta città di Napoli (camorra e suoi fiancheggiatori esclusi, gente che non conosce il sole della buona convivenza ma solo gli oscuri androni dello spaccio e di tanto altro).

Ed è così che il povero giudice sotto accusa giustifica (nel mio immaginario) la sua scivolata istituzionale.





lunedì 5 agosto 2013

Ambasciator non porta pena

Facile a dirsi, impossibile da applicare se c'è di mezzo il neo galeotto milanese... si, quello dai tacchi quasi a spillo... uffa, quello con la pompetta nello scroto... avete subito capito tutti, eh?

Il quale scrotomotorizzato, nella sua dolorosa presa di coscienza, ha anche individuato l'origine di quei suoi guai politici che gli impediscono di trattare ancora le istituzioni come fossero un magazzino di mediaset.

E il dolore diventa ancor più lancinante ricordando il mestiere di grillo, mestiere in cui lui è sempre stato una star internazionale.



Vabbé, è una mia piccola cattiveria

...ma ritenete impossibile che possa succedere?




Onorevole mussolini, ci dica qualcosa ancora, per favore...

Mussolini: un nome, una garanzia.

L'erede politica del nefasto puzzone traduce in lingua partenopea il motto vincente del più famoso nonno:  "me ne frego"



domenica 4 agosto 2013

Silvio, rimembri ancor cos'è la dignità?

Floppesca manifestazione dove dei poveri anziani carichi di striscioni e di bandiere, catturati con la misera offerta di una gita ed uno spuntino gratuiti, sono stati costretti a sfilare per le strette vie di Roma ben distanziati l'uno dall'altro per apparire in numero maggiore.

Il feroce caldo deve avere fatto il suo dovere, ad ascoltare le risposte date dagli interessati ad alcuni intervistatori, feroce caldo che non ha risparmiato neanche il promotore pagatore di questo reclutamento, visto che è riuscito a berciare che si dovrebbe abbattere questo lurido regime dove ogni cittadino (?) può trovarsi carcerato a sua insaputa, ma che comunque questo governo di regime lui lo difenderà fino all'ultimo.

Ma qualcuno di buon cuore non potrebbe tentare di spiegare al galeotto tontolone che la sua storia è finita?  

Anche perché ci penseranno, e grevemente, i cittadini stessi a ricordarglielo ad ogni minima occasione.



sabato 3 agosto 2013

Guerra civile, prima defezione

Apperò, il prode Sandro "Che" Bondi, appena indossata la divisa da combattimento, è stato assalito dall'empito poetico cha ha messo in risalto il suo nobile animo guerriero.

Complimenti, sandrocchio.



Silvio senza passaporto

...non può andare nelle sue tante ville all'estero e il sindacato escort di Antigua e Bahamas emettono un duro comunicato contro la Cassazione italiana: "già con la crisi non si batte un chiodo, già ci avete tolto Lavitola e adesso ci date la mazzata finale sottraendoci il pirla pompettato? VERGOGNA!"

Ma quanti sostenitori ha questo tappetto meneghino?



venerdì 2 agosto 2013

Sentenza definitiva... aaiiiaaaaa!

Si sa che i neuroni delle oche siano entità vicine all'estinzione e forse è per questa insufficienza cerebrale che l'ex ministra carfagna, nota cattedratica di giurisprudenza, si è avventurata sull'insidioso campo della legalità per esporre questa sua buffa convinzione: è un delitto il condannare silviuccio mio, che paga miliardi di tasse, per una evasione di pochi miserabili milioni di euro.

Ha decisamente una strana concezione della legalità e forse anche della moralità.

Comunque ognuno ha il diritto di esprimere le proprie idee.