Cerca nel blog

lunedì 5 agosto 2013

Ambasciator non porta pena

Facile a dirsi, impossibile da applicare se c'è di mezzo il neo galeotto milanese... si, quello dai tacchi quasi a spillo... uffa, quello con la pompetta nello scroto... avete subito capito tutti, eh?

Il quale scrotomotorizzato, nella sua dolorosa presa di coscienza, ha anche individuato l'origine di quei suoi guai politici che gli impediscono di trattare ancora le istituzioni come fossero un magazzino di mediaset.

E il dolore diventa ancor più lancinante ricordando il mestiere di grillo, mestiere in cui lui è sempre stato una star internazionale.



Nessun commento:

Posta un commento