Cerca nel blog

martedì 27 agosto 2013

Incubo ormai ricorrente

Silvio sogna, sogna una feroce rivincita sui Tribunali indifferenti al suo potere, sogna un potere assoluto che gli consenta di annullarli, di cancellarli dalla italica storia... questo di giorno.

Purtroppo è di notte che continua a sognare ma quando il cervellino è a riposo e l'animo prende il sopravvento, è allora che incominciano i guai ed emerge imperiosa tutta la sua impotenza.

Ti sta bene, silviaccio, chissà se la capirai, prima o poi.



Nessun commento:

Posta un commento