Cerca nel blog

domenica 11 agosto 2013

Oh, destino crudele...

...perché infieristi tanto su una persona già scalcagnata di suo?

Non gli bastava chiamarsi bossi umberto ed essere il padre del trota? 
No, tu lo hai atteso al varco di una sveltina di contrabbando per appioppargli un perfido ictus che non potendo agire sulle capacità cognitive inesistenti, si è accanito su quel corpaccio da manovale bergamasco.

Ed ora il corpo ha preso il sopravvento sull'istinto ed agisce di propria iniziativa: decide lui quando fare pipì, popò o agitare forsennatamente la mano destra.

Povero umbertùn!






Nessun commento:

Posta un commento