Cerca nel blog

martedì 24 settembre 2013

Cinzia Mangano, figlia di un eroe berlusconiano, vittima dei Carabinieri rossi.

Non è per tutti il godimento di questo splendido assolato fine settembre che ci regala un asciutto calore, gli umori dell'uva pestata ed un mare invitante che ti spinge a gettare la lenza alla ricerca degli sparidi che in questa stagione arricchiscono le coste; no non è per tutti.

C'è una italica fauna di pasciuti giovani di stirpe o affinità berlusconiana che da oggi non si sentono più tanto sicuri su quelle gambe abituate alle plance di yacht ed offshore ed alle spensierate discese sulle nevi più famose del mondo, gambe che improvvisamente hanno incominciato a tremare e non per il freddo.

Anche la loro vista incomincia a difettare per una strana forma di daltonismo: tutto si tinge di rosso, anche le austere divise blu scuro dei carabinieri.








Nessun commento:

Posta un commento