Cerca nel blog

domenica 27 ottobre 2013

E non vogliono morire...

Il mondo politico italiano oggi è stato scosso dal proclama dell'umbertùn: "al proffimo, sbaf, congreffo mi prefento, sigh, candidato fegretario...auff".

Anche Papa Francesco, messo a conoscenza dell'iniziativa durante l'Angelus, ha avuto un attimo di smarrimento, figuriamoci noi, inermi cittadini già sconvolti di nostro per le tragiche e sconvolgenti notizie provenienti dal "bungabunga night club" e dalle quotidiane letture dei prezzi nei mercati, supermercati e mercatini.

Ai giornali il legaiolo doc ha poi rilasciato una comunicazione scritta, per facilitarne la comprensione, contenente anche un affranto suggerimento al suo ex socio silvio: " basta lui a far politica, non c'e' bisogno della figlia. Io lascerei perdere i figli perchè' uccidono..."

Tant'è, però non dobbiamo dimenticare la gloriosa storia della stirpe padrona di patanìa.






Nessun commento:

Posta un commento