Cerca nel blog

venerdì 4 ottobre 2013

La serva padrona

Racconta "il Messaggero" che la notte di quel fatidico 2 di ottobre del 2013 che ha visto l'ammosciamento definitivo di quello che fu il pompettato del secolo, nella reggia di palazzo Grazioli re silvio, irretito e inebetito come al solito, stava soccombendo sotto la gragnuola di colpi inferti da un branco di falchi che pretendevano un suo "no" alla fiducia al governo Letta quando, dal ripostiglio delle scope progettato ed arredato dai migliori architetti del momento, è emersa la partenopea cenerentola badante tuttofare del vecchio pirla che, con un insospettato cipiglio guerriero addolcito dai suoi innati eleganza ed aristocratici modi, ha risolto il problema cacciando dalla "sua" casa i rumorosi ospiti.

Sembra che sia volata qualche consonante sibilante tipo "zocco.." e "stron..", ma alla fine la calma è stata conquistata.

Di seguito un flash trafugato da un nostro inviato speciale.






Nessun commento:

Posta un commento