Cerca nel blog

domenica 6 ottobre 2013

Sandro Bondi, l'angelico boia.

La bora nera, incubo dei triestini, imperversa da tempo sul borbonico reame di silvio bokassa ed ormai ha definitivamente debilitato le già scarse qualità mentali dei suoi deboli abitanti.

L'ex marxista cattoberlusconiano sandro bondi, incubo dei ricoverati al Cottolengo che si chiedono disperati "ma se lui è lì, perché noi siamo qui?", ha grugnito qualcosa contro l'intenzione di "tagliare le teste" degli estremisti del pdl da parte di alfano.

Proprio lui?



Nessun commento:

Posta un commento