Cerca nel blog

mercoledì 9 ottobre 2013

Tragico sandro b.

Più futile di un peto sfuggito, più inutile di capezzone, più vagabondo di scilipoti, il bondi demens si è dato alla latitanza dal buon senso, si è armato del suo libretto di poesie ed ha iniziato la sua personale campagna terroristica contro l'angiolino, da lui ritenuto un provvisorio e pessimo surrogato del suo idolo con pompetta.

Certo è che se la parola taglia più della spada, le poesie di sandrocchio sono più efficaci del confetto Falqui.






Nessun commento:

Posta un commento