Cerca nel blog

martedì 18 febbraio 2014

Mestruazioni, nuovi orizzonti?

Un orribile dubbio sta facendo capolino fra i fautori della gioventù a tutti costi, sono infatti di due giovani importanti le due più strambe affermazioni pubbliche di questi ultimi giorni.

La prima è del miracolato john da Torino e riguarda i giovani disoccupati italiani i quali, secondo il suo illuminato pensiero, sarebbero senza lavoro per il semplice motivo che non lo cercano.

La seconda riguarda il Matteo da Pontassieve che ritiene le riforme economiche ed istituzionali assimilabili all'età fertile femminile: una al mese, se tutto va bene. 

Matteo, usa le dovute precauzioni altrimenti corriamo il rischio di stare fermi per altri nove mesi.

Ma che minkia abbiamo combinato noi italiani nel recente passato per meritare tanta sofferenza?

Ancora con l'insipienza di Pilato?






Nessun commento:

Posta un commento