Cerca nel blog

mercoledì 19 febbraio 2014

Se ingoiare un rospo è dura, figuratevi un boa! Vero, beppaccio?

Il web, questo mondo frequentato da sognatori e da cialtroni, da arrivisti e da ingenui, sembra rifiutare di avere padroni supponenti alla casaleggio & socio ed ha spietatamente imposto al grasso comico genovese di fare la sua brava passeggiatina a Canossa.

Che la cosa porti a qualche utilità per l'Italia è incerto, ma l'ex comico sta diventando sempre di più involontariamente comico, e questa è la giusta nemesi per un barzellettiere con l'ambizione di diventare un maitre à penser.

Bye bye beppe.


Nessun commento:

Posta un commento