Cerca nel blog

giovedì 20 marzo 2014

Ma, al silviaccio, l'autostima non tramonta mai?

Accidenti di un ipocrita, freghi anche te stesso pur di non ammettere il tuo irreversibile declino?

Ormai il ridicolo non ti spaventa più, ammesso che ne abbia mai avuto coscienza, e prosegui imperterrito sul percorso della vita spinto solo dalle tue stanche gambette che ciabattano in solitaria autonomia, scollegate come sono  dal tuo ultimo neurone. 

Questa di autosospenderti dal "cavalierato" 10 minuti prima che te ne fosse consegnato l'atto di espulsione, te la potevi risparmiare.

Dài, che ad Antigua ne avrai di ricordi da riesumare, alzheimer permettendo.



Nessun commento:

Posta un commento