Cerca nel blog

lunedì 29 settembre 2014

Susanna, fa' un profondo respiro e poi...

...con la tua dolce tonalità da vecchio marittimo dei bassifondi pronuncia la frase: "ooops, non lo sapevo... lo giuro sulla testa di Matteo".

Se vuoi, vengo io a pronunciarla al posto tuo... peccato che però io non lo sapessi davvero.

Complimenti, madame.





mercoledì 24 settembre 2014

Gli elettori del PD hanno la fortuna di avere scelto...

un partito strutturato democraticamente affinché al suo interno ci sia un dibattito  tra maggioranza e minoranza affinché le opininio di tutti vengano vagliate e sintetizzate per un percorso comune e leale.

C'è una grossa differenza con i partiti milizia, partiti aziendali, partiti personali e partiti comici, e sarebbe bello che il PD non perdesse la sua faticosa bellezza.

Il PD ha scelto il suo condottiero pro tempore, sta a lui non rompere il giocattolo.


Il grande Papa Francesco...

ha cancellato una millenaria ma vergognosa tolleranza verso la pedofilia annidata nel clero.

Che dire?  Bravooo!!!






martedì 23 settembre 2014

La Francesca interpreta le parole di Napolitano

Nubi d'amore sul nido di Arcore dove i due fidanzatini di Peynet trascorrono gioiosamente le loro giornate?

Se la svicolata della Pascale a San Siro, dove ha lasciato il giovin silvietto di sasso è un sintomo, c'è da pensare che il berluska abbia qualche pensierino in più.

Tanto ne ha pochi...



lunedì 22 settembre 2014

Matteo Matteo, te lo avevamo detto di non metterti il dito nel naso...

... e tu invece non hai dato retta ai consigli dei saggi e te ne sei uscito con un "con me sono cascati male" che, come espressione, appartiene più ai vecchi carrettieri che ad un moderno politico quando parla dei colleghi di partito.

Anche gli elettori PD che non ti hanno votato vogliono sentirsi a casa loro in via del Nazareno, perché trattarli male?

Ricordati di santa Democrazia, spavaldo condottiero in erba,



martedì 16 settembre 2014

L'OCSE ci vede così

Purtroppo abbiamo ancora le pezze nella parte alta posteriore dei nostri pantaloni.

Non transit, mannaggia!


Come l'OCSE vede il semestre di presidenza italiano

lunedì 15 settembre 2014

Danielona puntualizza, ed onestamente come darle torto?

I leghisti probabilmente seguono un loro sogno, ma come si fa ad incaricare di realizzarlo ad un energumeno come il salvini o peggio ancora, se possibile, al cerchio umbertùn, trota ed assimilati?


Un conto sono le idee, un altro le persone che le espongono

domenica 14 settembre 2014

Roboante cacofonia in via Bellerio a Milano

Il povero salvini matteo, infelice segretario della lega nord, ne sta tentando tante che di più non si può per tentare di tenere in piedi quella sgangherata associazione inventata dal padre del più noto Trota la cui fama riecheggia ancora nelle nebbiose valli prealpine.

L'ultima, in ordine di tempo, è la minacciata marcia su Roma (bisognerebbe creare un percorso riservato per queste iniziative che nascono sempre al nord, tipo Predappio, Genova e Milano) forte delle famose 300.000 doppiette sostituite da altrettanti più economici bastoni.

La crisi si sente, inutile nasconderselo.

Risultato? 

Al momento della partenza prevista da piazza del Duomo di Milano, al basìto matteo salvini si sono prsentati stormi di postini per il recapito di 300,000 certificati medici che giustificavano l'assenza dei richiamati. 

Salvì, Garibaldi fece contorsioni per racimolare un migliaio di aderenti per la sua regata Genova-Marsala, e tu, bello bello cacchio cacchio (grande Totò), ne vuoi trovare 300.000 con un sms?

Com'è quell'invito in milanese che finisce con 'i ciapp'?







sabato 13 settembre 2014

Silvio, lo scatenato ottimista

Sa vedere sempre il bicchiere mezzo pieno: guardate come ha immaginato l'eventuale utilizzo di una iattura come il morbo di Parkinson.

E' quello che è, e  non è un esempio positivo, però sa essere anche simpatico.


 

Ricordati Fitto che ben più di un paio di buoi può tirare un...

Adnkronos

Certamente ci vuole una buona dose di incoscienza per un maschietto tentare la carriera politica in 'forza italia' di berlusconiana gestione.




venerdì 12 settembre 2014

Toh, un Silvio vendicativo...

La sua quotidianità è tutt'altro che esaltante: senza più giovin gnocchetta dopo la fuga della Francesca, gli rimangono solo i venerdi all'ospizio nell'impegnativa mansione di recuperatore di padelle usate ed i colloqui con Brunetta.

"Sempre la stessa sostanza" sembra che boffonchi nei momenti di passaggio tra le due attività, ma ancor più crudele diventa quando gli vengono comunicate cattive notizie dai tribunali.

Silvié ricordati:  "calati juncu ca passa la china" come dice sempre Marcello.



Matthaee, memento! (oh Matté, vedi de ricordatte!)

Ricordati, ottimo Matteo, che senza il duro, ostinato, politicamente intelligente ed umanamente saggio operato dell'ex Segretario del PD Pierluigi Bersani tu non ti troveresti dove sei adesso: rispettato PdC italiano con una dote di voti che nessuno in Europa ha avuto nelle ultime elezioni.

Perché non lasci che il PD viva la sua vita e che prepari altri giovani politici al massacrante impegno a cui tu sei attualmente preposto?

La sindrome da idi di marzo non credo sia una affidabile consigliera.

Sulle riforme non mollare, forza Matteo!



mercoledì 10 settembre 2014

Vi ricordate del sindaco di Roma spalatore di neve?

Lo so, nessuno se lo ricorda più e la cosa lo fa soffrire.

In fondo ha un trascorso di picchiatore del msi, di rodomonte dei salotti televisivi, di sindaco spalatore, ma tutti ormai lo ricordano solo come "er marito de sora Isabella Rauti".

Ora ha l'ultima chance per fare toc toc nella memoria di qualche volonteroso: un rinvio a giudizio per finanzimento illecito del suo defunto partito.

Ormai sono tutti virtualmente defunti quelli della sua parte.

Sic transit escort.



Transeunti neuroni legaioli

Zingari di adozione, i poveri legaioli non sanno più dove trasferirsi: nella Patanìa che non c'é?  nella macroregione da inventare?  oppure insinuarsi di soppiatto nella Scozia indipendentista e farsi trovare lì in caso di separazione dall'UK?

Certo che quel malaticcio meurone di salvini viene spietatamente sobbarcato di impegni enormemente più grandi di lui.

Oltre che razzisti sono anche schiavizzatori dell'unico neurone disponibile sul territorio.

Momenti orribili si stanno vivendo nelle bettole patane.




martedì 9 settembre 2014

Genova lancia nuova moda: autoevirazione... un must!

No comment.



Andromeda mon amour

Nuova galassia per Guido Crosetto, il simpatico omone già sottosegretario della difesa in uno dei disperati governi berlusconiani.

Il mortale abbraccio della meloni e di la russa lo hanno stremato e prima di tirare le cuoia ha deciso di fuggire dal pantano di fratelli d'Italia, fantomatico partito di destra.

Cit. Corsera:

 L’ex sottosegretario alla Difesa andrebbe a fare il manager di Finmeccanica per poi diventare presidente dell’agenzia aerospaziale Aiad

 

 

lunedì 8 settembre 2014

Camicie bianche e camicia di forza... e il beppaccio é il solito belìn

E' successo che a Bologna, in occasione della festa dell'Unità, cinque segretari aderenti al gruppo socialista europeo fra cui il nostro Renzi, abbiano brindato al 'patto del tortellino' cioé un accordo di collaborazione sulle iniziative da prendere in sede comunitaria.

Per celebrare l'occasione anche gli altri quattro segretari hanno adottato il look di Matteo Renzi, cioé la camicia bianca da indossare senza giacca o pullover.

Immediato dramma in casa grillo: "ma come, con una fesseria del genere Matteo riesce a prendersi la prima pagina di tutti i quotidiani e io non dovrei reagire? E cosa sono, lo scemo del villaggio?"

Si.

Almeno sembra.



domenica 7 settembre 2014

Cernobbio triste

Senza Matteo Renzi la kermesse di Cernobbio 2014 è stata declassata alla solita sfilata delle figure di secondo piano costrette a participarvi e di presenzialisti ad ogni costo.

Un gustoso ed atteso scoop però è stato offerto da Marchionne, capo della Chrysler-Fiat: il preavviso di licenziamento per quella amletica nullità  che risponde al cognome di Montezemolo, ma che é uguale a papà, dicono.



venerdì 5 settembre 2014

Scioperano i poliziotti, e noi allora??

Se scioperano i poliziotti, che in questo difficile momento sono dei privilegiati con i loro stipendi e pensioni garantiti e puntuali, cosa dovrebbero dire quei lavoratori precari che più precari non si può e che noi generalmente chiamiamo lestofanti?

Comunque un minimo di certezze ce l'hanno anche loro: sicuramente non saranno precettati.



mercoledì 3 settembre 2014

Massimino, se non sei riuscito a fare un tubo a 40 anni...

...cosa ti aspetti adesso?

Renzi è la prova vivente che un politico con idee nuove, chiare e condivise riesce a tentare anche i miracoli, sono i praticoni della politca a rimanere ingolfati nel gruppone.

C'est la vie, massimì...  e poi adesso c'hai pure le vigne: dimentichi gratis.





martedì 2 settembre 2014

Kim Salvini-il Pirla, Presidente della Patania del Nord

Implacabile e puntuale come il 2 novembre, il neo presidente a vita della Patania del Nord Kim-Salvini-il-Pirla ci ha regalato l'ennesima perla di saggia lungimiranza politica andando a baciare le mani all'ultimo dittatore comunista rimasto sulla terra, quel Kim Jong-il presidente a vita della Corea del nord e, come se non bastasse, ci è andato al seguito di Crozza nella versione di Antonio Razzi, stravagante senatore berlusconiano. 

Poi ci chiediamo perché siamo in questa drammatica situazione.





lunedì 1 settembre 2014

Spietato gasparrone

Vi ricordate di quel finto politico romano che si perdeva per i lungotevere e si ritrovava, a sua insaputa, sempre in mezzo ai trans?  Si, quel fascistone che imitava Neri Marcoré...  dài...  gasparri maurizio, noto come gasparrone!

L'italico buongusto per le cose belle lo ha cancellato definitivamente dalla memoria, ma lui insiste a zompettare smanioso ad ogni apparir di telecamera, smartphone o citofono acceso e ci intristisce con le sue volgarità.

Oggi è la volta nel nuovo Ministro degli Esteri dell'UE, la Mogherini, da lui lapidariamente definita un "bidone".

Certo che, detto da lui, fa una certa impressone.