Cerca nel blog

martedì 21 ottobre 2014

Beppe l'espulsore

Intrappolato dalla sua assoluta mancanza di lucidità, il penoso non capo del movimento 5 stelle sta esplodendo in bolle di acido muriatico che feriscono quelli che ancora si sforzano, con drammatico stoicismo, a tentare di capirlo.

E' di oggi la sua conversione al legaiolismo di salvini, abbracciando quel razzismo fascista con cui sta infettando gli ultimi derelitti ammiratori dei bossi: umbertùn, trota e compari.

Nel frattempo tenta di imporre la sua qualifica di "non dominus" del movimento mediante raffiche di espulsioni ed ignorando quella a suo carico.

E c'è ancora qualcuno che si danna per far uscire l'Italia da questo pantano: ce ne vuole di coraggio!
Onore a lui.



Nessun commento:

Posta un commento