Cerca nel blog

giovedì 5 febbraio 2015

L'Europa risponde a picche

Il fascinoso Alexis, transitato per Roma dove ha avuto vari incontri, si é presentato bello bello alla cassa della BCE affermando: "me servono li sordi".

Draghi ha socchiuso gli occhi, come per richiamare alla mente sgradevoli ricordi e poi, dubbioso, ha risposto: "oh bischero, qua non diamo rimborsi per spese elettorali, hai sbagliato indirizzo, torna dove sai tu", forse equivocando sull'identità della persona che gli stava di fronte.

Tsipras é rientrato ad Atene con la coda tra le gambe, mentre sul monte Olimpo un Giove torvo si rivolgeva alla moglie con aperta asprezza: "a' Giunò, e quello sarebbe un fijo mio?".

Una imbarazzata Giunone si è ricordata improvvisamente di avere lasciato le bistecche sul fuoco.


Nessun commento:

Posta un commento