Cerca nel blog

martedì 12 maggio 2015

Fra marce su Roma e calate dei barbari...

...la nostra bella capitale non ha un momento di pace: adesso ci prova il grossolano al pirlùn, capo banda di una torma di sciammanati dediti al culto del dio 'Grappin', che vorrebbe, nientemeno, che stravolgere una millenaria adorazione della popolazione indigena.

Vabbé, passerà anche questa.


Nessun commento:

Posta un commento