Cerca nel blog

lunedì 1 giugno 2015

ll cane di Mustafà

Lo conoscete tutti quel volgare aneddoto sullo sfigato cagnolino di Mustafà (per chi se lo fosse dimenticato: "come er cane de Mustafà, che lo pijava in qlo e diceva de scopà") ed é quello che per primo mi é venuto in mente ascoltando i risultati delle elezioni regionali.

Il povero silviaccio continua a non farmi pena per alcun motivo, neanche per la uveite o per i duomi di Milano in polistirolo che atterrano sul suo cranio, ma penso alla disperazione che proverebbe un qualsiasi essere mortale (ma il nano lo é?) nelle sue condizioni.

Ha spadroneggiato sulla politica italiana per 20 anni  con le sue scorribande governative in cui ha fatto di tutto e peggio di tutto ed ora si trova a pietire, e ne va della sua sopravvivenza politica, la presidenza dell'altrettanto sfigata Liguria precipitata politicamente nel Casino Primordiale.

Se l'é voluta ed é giusto che sia così.





Nessun commento:

Posta un commento