Cerca nel blog

venerdì 31 luglio 2015

Roma: tempi duri per gli uccellacci di razza voodoo

La dietrologia é una scienza da prendere con le pinze le più lunghe disponibili in commercio, ma é quella che affascina di più giornalisti, politici e renato brunetta.

Il quale passerotto, di questi tempi, ha assunto un atteggiamento da corvo praticante il voodoo e non c'é giorno che non preannunci sciagure e disastri causati dal governo attuale, offrendo malocchi gratis urbi et orbi

Si sa che il governo (qualunque sia la sua composizione) é ladro per antonomasia e che é vittima predestinata in qualsiasi discorso da osteria, di pettegolezzo fra commari o nei talk show televisivi (sempre la stessa cosa, ma in ambienti diversi), però questo attuale non lascia molto spazio ad una opposizione frantumata, senza idee concrete e praticabili e rappresentata da un gnoccomane furbacchione, un fuoricorso razzista e volgare e da un cabarettista.

Ma il renatino, magari ci crede alle cose che dice... sono gli altri tre saltimbanchi che però sanno la verità.






giovedì 30 luglio 2015

Al Ruspùn al mare. Dove? Ma a Milano...Marittima. Una vera genialata.

Le foto lo riprendono in vari selfie (uno con un 'negher', tanto per dire: "sono un razzista, si, ma illuminato") ed una in posa da intellettuale anni '60, con tanto di libro aperto e piedi in acqua.

Peccato che quello non fosse un vero libro, ma una agenda con le istruzioni che il fotografo incaricato per il suo book elettorale gli aveva  dato, visto che a parole non aveva capito nulla.

Intanto la Capitaneria di Porto aveva avvisato i bagnanti del rischio di inquinamento da legaiolite.

il possente torace inferiore di al Pirlùn

mercoledì 29 luglio 2015

Colpo grosso della banda legaiola

Due noti legaioli piemontesi, approfittando della momentanea assenza degli ospiti di religione islamica, si sono intrufolati nottetempo nel luogo preposto per le loro preghiere e si sono impossessati di due tappeti usati a tale scopo.

Si sospetta o un losco traffico di scendiletto usati o una prova di conversione all'Islam dei due sciagurati.

Comunque, sempre obbedienti e fedeli biaciapile del loro dio 'al Pirlun al Ruspun', etereo peto patano fattosi uomo.







martedì 28 luglio 2015

Vite pericolose: quella da sindaco, per esempio.

Povero Marino, con quell'aspetto da orsacchiotto tontolone gli è' difficile apparire credibile quando assume atteggiamenti da coraggioso, eppure di coraggio ne ha dimostrato.

Ma proprio a lui doveva capitare quel Tex Willer di Pontassieve?





domenica 26 luglio 2015

Silvio lo spassoso promesso sposo.

E' un presenzialismo angoscioso quello dell'amico di dell'utri: ormai é stato scaricato da tutti e nessuno é disposto a prendere il loro posto, cos'altro può fare se non rifugiarsi in una sua immaginaria e schizofrenica seconda vita?

Appena ha letto del malore di Angelona nostra, la sua malata fantasia si é messa in azione.



sabato 25 luglio 2015

#staiserenoBeppe

La 'netiquette' politica ha ormai adottato una finta rassicurante formula per avvertire i leader di un loro imminente licenziamento.

Oggi notiamo un beppegrillo particolarmente perplesso.



Quell'11 settembre: foto di Bush & c.ie

Il Messaggero ci regala oggi:
"Undici settembre, le foto inedite di Bush e i suoi durante l'attentato alle Torri Gemelle (Da Flickr)"

Eppure tante cose appaiono ancora fumose.


giovedì 23 luglio 2015

"Francamente me ne frego" é la battuta finale del melodrammatico film "via col vento", ma...

...Verdini, il sanguigno Clark Gable di Scandicci, ha un cuore d'oro e non poteva rifiutare una parola consolatoria per l'ex compagno di tante scorribande.

Così termina l'ennesima cena delle beffe di Silvio O'Hara.





mercoledì 22 luglio 2015

Farsesco lugubre annuncio del Silviaccio: "voglio morire"! Seeee...

Occhio Silvé a dire certe cose: c'é Brunetta che origlia nascosto dietro ai tuoi tacchi da 15, e tu  conosci la sua incomprensibile manìa di grandezza, sai che, essendo il meschino ancor più tappo di Napoleone, ambisce a salire ancora più in alto.

Comunque attento a come ti muovi, potresti schiacciarlo, inavvertitamente of course.

PS
Piuttosto, quando scade il mandato di presidente in forza italia?
Non é che tu stia facendo il furbo, come al solito, vendendo false speranze, vero?



La teutonica Angelona de noantri lesbica? Movalà!

Dai giornali di oggi:

"Sosia della Cancelliera Angela Merkel lesbica. 
Lo spot provocatorio di una rivista tedesca"


martedì 21 luglio 2015

Celodurismo o celolarghismo: aspro dibattito nella lega

L'improvvisa decisione  della Corte di Strasburgo ha riacceso l'antica quaestio legaiola: può fregiarsi dell'ambìto titolo di celodurista chi non pratica con assiduità il culto della gnocca?

Il vecchio Umbertùn non ha dubbi.



domenica 19 luglio 2015

...ma qualcuno lo deve pur fare!

E' un personaggio ormai scoraggiato ed intristito il vitellone milanese reclutatore di fascisti, avendo finalmente intuìto in quale cul de sac si é infilato pensando, stupidamente, di poter gestire la parte più fragile della società italiana.

A riportarlo crudelmente alla realtà é stato quel vicepresidente della Regione Marche, legaiololo doc, che ha minacciato di propinare una abbondante dose di olio di ricino al Prefetto di Roma Gabrielli, guadagnandosi un sicuro posto nel museo degli orrori di via Bellerio.

Ben gli sta al salvini: gli aspiranti stregoni non meritano pietà.



sabato 18 luglio 2015

Ora lo chiamano "Perpietà", il povero ex comico spompato.

E' l'intercalare che ormai gli esce spontaneo dopo ogni stramba e smosciante frase per elemosinare un accenno di applauso dagli sbigottiti astanti, pur allevati a suon di vaffa... day e di coloriti epiteti urlati erga omnes.

Nel suo 'movimento' si sta concretamente pensando di affittargli un teatrino parrocchiale e parcheggiarlo lì per evitare ulteriori imbarazzanti figure da peracottari.



giovedì 16 luglio 2015

E' smargiasseria o qualcosa che attiene al dottor Alois Alzheimer?

Incauto come un pipistrello che volteggia a mezzogiorno, il nostro divertente ex tycoon de noantri ha deciso di fare le cose sul serio ed ha proclamato la rivoluzione popolare contro quei pochi reati che non ha fatto in tempo a depenalizzare e che i giudici si ostinano a ritenere ancora validi.

Non ridetegli dietro troppo sgangheratamente, in fondo ha la sua età, c'ha pure la pompetta fuori uso e Dudù lo guarda con diffidenza.

Troppi problemi per uno che deve versare 1.400.000 € al mese alla 'povera' veronica, sua fortunata ex moglie.


Europa usuraia, Athena mostra le chiappe, stupro legale?

Il Parlamento ateniese ha accettato le regole imposte dall'UE e non solo: un sospiro di sollievo per la gioia di non aver perso la Grecia, ma anche una lacrimuccia per la violenza usata.






mercoledì 15 luglio 2015

Waterloo, provincia di Bruxelles

Non é cosa bella vedere Tsipras e la Grecia essere costretti ad ingoiare il nauseante rospo che una Europa immatura e ragionieristica gli ha propinato come lunga dieta, ma un sorrisino sardonico ce lo regalano quei due zombi neuronici che rispondono al nome di matteo s. e beppe g. (per rispetto ai loro non colpevoli parenti ometto di segnalarne il cognome) che, partiti come leoni convinti di poter sgraffignare qualcosa dalla eventuale vittoria di Tsipras, fuggono indecorosamente per nascondere il loro fallimento nel tentativo di fare i gay con le chiappe degli altri.



lunedì 13 luglio 2015

Cupe vacanze teutoniche

La Grecia, terra di sole, mare e cielo azzurro rimane una delle più ambite mete turistiche del mondo.

I nebbiosi, freddi e opachi Paesi del nord potranno pure scaricare tutto il loro potenziale politico-finanziario contro questo barcollante Paese, ma dovranno pur sempre pietire da lui un po' di cultura, di sole, di monumenti storici, di bellezze infinite e di leccornìe.

Si accomodino pure, tristi signori della Vendetta, sarete comunque ben accolti.





domenica 12 luglio 2015

Coccodrilli legaioli

E esploso un battibecco tra Efe Bal, sconosciuto travestito di fede legaiola e la lega nord e, se la memoria non mi inganna, credo che sia il secondo caso nella travagliata storia di questo simil partito.

Non deve essere facile la convivenza tra celoduristi ortodossi di fede bossiana ed i celoduristi 'non stamo a guardà er capello' di osservanza salvinian-calderoliana.

'Beh, se Papa Francesco ha preso in mano la falce e martello...' sembra che abbia dichiarato al ruspùn ad un intervistatore che lo interrogava in merito ai suoi rapporti con Efe Bal.

Il quale intervistatore sta ancora lambiccandosi il cervello sul significato di quella sospensione di frase: "che minkia intendeva prendere il mano, al pirlùn?" continua a chiedersi.

Efe Bal vs leganord


sabato 11 luglio 2015

#Calimerostaisereno

In certe magiche notti della dolce primavera romana, davanti a Palazzo Chigi arriva uno strano personaggio, strambo cappellaccio bianco tipo uovo di struzzo a nascondergli la calvizie, che sosta rivolto all'ingresso del palazzo e canticchia con macilenta voce la struggente canzone 'chitarra romana', evidentemente rivolta ad una sconosciuta fornarina che, a quanto pare, l'ha mandato in bianco.

Ma si sa che le chitarre romane non si fidano dei pisani, quelli che di giorno litigano per poi di notte andare a rubare insieme, e quindi la sua insipida voce rimane, oltre che cacofonica, anche senza alcun accordo.

Ps.
'UN' pisano, non tutti, cari amici pisani: so bene che conviene essere in buona con gente che riesce ad inclinare anche le torri.



venerdì 10 luglio 2015

Parakulòs e mamma Merkel: potrebbe non finire così? mmmmmh....!


Angelona, la mamma old style d'Europa, é energica, non particolarmente arguta, ma ferma nelle sue convinzioni più tradizionali, per cui, se c'é qualcuno che vuole fare il passo più lungo della sua gamba, ci pensa lei a fargli cambiare idea.

Ho come l'impressione che il simpatico Parakulòs lo stia imparando a proprie spese giusto in questi giorni.

 Ma la cinghia dei pantaloni é mai stata un mezzo educativo valido?

Se si, perché allora non usarla per insegnare alla Germania ad essere meno supponente e più solidale?

Se Europa deve essere, che lo sia per tutti in uguale misura.

Da lunedì ci sarà da ridere... forse.






mercoledì 8 luglio 2015

8 luglio, una giornata come tante

Bruxelles,  Tsipras prende coscienza che l'aver promesso miracoli ai greci non é sta una bella "pensata" e che ancora peggio é l'averli raggirati con un faslso referendum.                                                                                                                               
Sul volto si notano evidenti segni di preoccupazione per il suo rientro a casa.

Paradiso,  su una nuvoletta personale Alcide De Gasperi piange strappandosi gli ultimi  rari capelli confrontando l'Italia sconfitta e distrutta che lui ha preso in mano portandola ad una felice futuro, con la troppo assistita Grecia europea nei guai per aver sperperato più di quanto ci fosse da sperperare.
 

Napoli,  solita condanna a 3  anni di galera per corruzione al solito pregiudicato.
 

Italia,  un caldo della madonna.





Cosa succede a palazzo Giustiniani?

'Mia moglie mi trascura'. E lui fa sesso con il cane di famiglia  (adnkronos)

Dudù: notizia inquietante. 

 

 

 

lunedì 6 luglio 2015

Miracolo olimpico: é nato il mito del millennio

Si, se gli Dei si erano radunati sul Monte Olimpo avevano avuto le loro buone ragioni: clima ideale, vino buono. gnocca bella, nessun obbligo di pagare i debiti...


domenica 5 luglio 2015

Una nuvoletta verde marcio e un vecchio cantastorie infastidiscono il trionfo di Tsipras

Si, il presenzialismo italiota ha colpito ancora.


Sondaggi, media e neuroni scadenti in parti uguali

E' il coktail più usato per creare personaggi effimeri, utili solo per interessi contingenti di chi abita nell'olimpo delle società umane.

Al Ruspun, in arte salvini, sembra essere uno di questi personaggi, che sta però logorandosi per mancanza di sostanza cerebrale.

Sarà solo un'impressione, ma le piazze hanno la tendenza a svuotarsi al solo annuncio del suo arrivo.

Pari pari a quello che sta succedendo a Grillo, che però é stato messo alla porta dal M5S.



sabato 4 luglio 2015

Ermelinda, la bbona presidente del Consiglio di Venezia

Da igienista dentale di madre lingua inglese a laureata in giurisprudenza praticante e miss qualcosa, questa sembra essere l'evoluzione della donna berlusconiana in politica.

Adesso comprendiamo l'ostilità del silviaccio nei confronti della sgobbona senza lustrini e tanga Rosy Bindi.


giovedì 2 luglio 2015

mercoledì 1 luglio 2015

Angelona la navigata gattona berlinese...

...snobba il servizio di traduzione simultanea che impedisce di trasformare in una babele linguistica ogni stanza ed aula della UE e traduce in proprio, secondo l'intuizione felina propria delle anziane gattacce di strada.

Sarà per questo che il prestante giocoliere Parakulòs con lei non riesce proprio a sfondare, cosa che invece gli resce alla grande con i Grillo, Brunetta e Vendola italiani?


Alexis Parakulòs, uomo dell'anno

Non sappiamo come andranno a finire le scorribandate dell'allegro Alexis e del suo tavolino per il gioco delle tre carte da lui rinominato 'referendum', ma certamente ha meritato sin da ora il titolo di 'animaletto politico del'anno'.

Questa é la sua ultima trovata.