Cerca nel blog

mercoledì 8 luglio 2015

8 luglio, una giornata come tante

Bruxelles,  Tsipras prende coscienza che l'aver promesso miracoli ai greci non é sta una bella "pensata" e che ancora peggio é l'averli raggirati con un faslso referendum.                                                                                                                               
Sul volto si notano evidenti segni di preoccupazione per il suo rientro a casa.

Paradiso,  su una nuvoletta personale Alcide De Gasperi piange strappandosi gli ultimi  rari capelli confrontando l'Italia sconfitta e distrutta che lui ha preso in mano portandola ad una felice futuro, con la troppo assistita Grecia europea nei guai per aver sperperato più di quanto ci fosse da sperperare.
 

Napoli,  solita condanna a 3  anni di galera per corruzione al solito pregiudicato.
 

Italia,  un caldo della madonna.





Nessun commento:

Posta un commento