Cerca nel blog

domenica 19 luglio 2015

...ma qualcuno lo deve pur fare!

E' un personaggio ormai scoraggiato ed intristito il vitellone milanese reclutatore di fascisti, avendo finalmente intuìto in quale cul de sac si é infilato pensando, stupidamente, di poter gestire la parte più fragile della società italiana.

A riportarlo crudelmente alla realtà é stato quel vicepresidente della Regione Marche, legaiololo doc, che ha minacciato di propinare una abbondante dose di olio di ricino al Prefetto di Roma Gabrielli, guadagnandosi un sicuro posto nel museo degli orrori di via Bellerio.

Ben gli sta al salvini: gli aspiranti stregoni non meritano pietà.



Nessun commento:

Posta un commento