Cerca nel blog

martedì 29 settembre 2015

Matteo il nigeriano

Salvini "il nigeriano" non ha imparato la lezione lasciata ai posteri dal povero Bossi "il tanzaniano" ed ha ripercorso la triste strada della ricerca dei suoi recenti antenati, quei cavernicoli che indossavano pelli di leopardo che oggi valgono una fortuna.

Ha portato con sè avvocati ed imprenditori per mettere le mani sui preziosi animali da pelliccia, ma si é ritrovato davanti, non un negretto con la sveglia al collo, ma una palestrata e nervosa sentinella armata che lo ha gentilmente persuaso a farsi un lunga corsettina.

Mai nome (Matteo) é stato assegnato così impropriamente.



Nessun commento:

Posta un commento